5 ore fa:Longobucco, è morto Walter Cesare Sapia: il commosso ricordo della Cisl
6 ore fa:«La Calabria diventi “No Tax Area”»
2 ore fa:Edilcassa Calabria, Beraldi (Claai) è il nuovo presidente
4 ore fa:L’ex Tribunale di Rossano pronto a ritornare in vita. C’è un’idea per il riutilizzo
5 ore fa:Emergenza epidemiologica, i tre hub vaccinali di Corigliano-Rossano resteranno aperti
3 ore fa:La Calabria punta sui Distretti del cibo, circa 20 le candidature
5 ore fa:Invalido, con il reddito di cittadinanza e col vizietto di rubare nei supermercati: arrestato un rossanese
4 ore fa:Frecciargento Sibari-Bolzano: riattivato il booking. Possibile continuare a viaggiare
5 ore fa:Anche a Crosia piantato l'Albero del Ricordo in memoria delle vittime del Covid-19
4 ore fa:Fusione Co-Ro, Stasi commenta la sentenza del Tar: «Chi si scaglia contro la città unica è miope»

Agricoltura, accolte le richieste della Calabria a seguito degli eventi calamitosi

1 minuti di lettura

ROMA - «Sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale, i decreti del Ministero delle Politiche Agricole con cui il ministro Stefano Patuanelli accoglie le proposte delle regioni Calabria, Lombardia e Molise di attivazione degli interventi compensativi del fondo di solidarietà nazionale per i danni alle produzioni a seguito degli eventi calamitosi verificatisi nei mesi scorsi».

Lo dichiara il deputato Paolo Parentela, esponente M5S in commissione Agricoltura. «È stata, infatti, dichiarata l'esistenza del carattere di eccezionalità – prosegue – per le piogge persistenti che dal 21 al 23 novembre 2020 hanno colpito la provincia di Cosenza e quella di Crotone, per le grandinate che dal 17 al 28 giugno scorso hanno interessato la provincia di Pavia e per le piogge alluvionali del 3-4 luglio nel lodigiano e dal 16 al 19 luglio in provincia di Campobasso Per questi territori saranno attivate le misure previste dal decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102. Si tratta – spiega Parentela – di aiuti volti a favorire la ripresa economica e produttiva delle imprese agricole come contributi in conto capitale fino all'80% del danno accertato sulla base della produzione lorda vendibile media ordinaria, elevato sino al 90% nelle zone svantaggiate; prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell'anno corrente e del prossimo, da erogare a tasso agevolato; proroga delle operazioni di credito agrario e agevolazioni previdenziali. Per queste misure, sono stati stanziati ulteriori 105 milioni di euro per tutto il territorio nazionale nel Decreto Sostegni-Bis».

«Con la nuova Pac (Politica Agricola Comune), che entrerà in vigore nel 2023, metteremo in atto nuovi strumenti per incentivare maggiormente le imprese agricole ad assicurarsi così da dare loro maggiori garanzie, tutelandole dai sempre più frequenti ed eccezionali eventi calamitosi», conclude.

(Fonte foto gazzetta del sud)

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.