5 ore fa:Crosia, inaugurato nella frazione Mirto il centro di raccolta comunale
5 ore fa:Lunedì saranno svelati tutti i dettagli dell’atteso Rural Food Festival di Castrovillari
6 ore fa:La Regione accelera sui vaccini: 18mila somministrazioni a domicilio
3 ore fa:Innovazione digitale, a Corigliano-Rossano già disponibili i certificati anagrafici on-line
4 ore fa:Sindacato lavoratori poste della Cisl di Cosenza: Confermato Benvenuto come segretario
6 ore fa:Perseguitava l'ex compagna, arrestato un agente della Polizia municipale di Corigliano-Rossano
6 ore fa: “È tempo di Volley” raccoglie consensi: nasce un’importante sinergia tra IC Tieri e Corigliano Volley
5 ore fa:Corigliano-Rossano, l’ultima “moda” politica: i Consigli comunali on the road
6 ore fa:A Co-Ro prende il via "Lib(e)riamoci in Città" con la presentazione del libro di Tommaso Greco
5 ore fa:La Regione al fianco delle aziende florovivaistiche: bando per oltre 800mila euro

Parco Nazionale Sila e area Mab sila al salone Mondiale del Turismo

1 minuti di lettura
Il Parco Nazionale della Sila e l'area Mab Sila a Siena per il salone mondiale del Turismo. Il World Tourism UNESCO (WTU). Il Parco Nazionale della Sila, anche in vista del rilancio della sua candidatura a “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”. E l’Area MaB “Sila” non potevano mancare ad uno degli appuntamenti più importanti a livello mondiale. Ospitato dal 22 al 24 settembre per questa sua ottava edizione nel suggestivo Complesso museale di “Santa Maria della Scala”, in uno dei centri storici più belli del mondo, quello di Siena, l’evento annuale dedicato alle città e ai siti Patrimonio Mondiale UNESCO ha deciso di rinnovarsi prevedendo nuove attività collaterali e cambiando nome, che da quest’anno diverrà appunto World Tourism UNESCO (WTU).
PARCO NAZIONALE SILA: UN EVENTO MOLTO IMPORTANTE IN VISTA DELLA CANDIDATURA UNESCO
Si tratta di un evento itinerante, uno strumento di visibilità a disposizione delle città ospiti e del marchio UNESCO nel suo complesso, con l’obiettivo, da un lato, di valorizzare e offrire visibilità ai siti UNESCO di tutto il mondo, dando agli espositori concrete opportunità di contatto con i principali Tour Operator italiani e stranieri. Dall’altro, di sensibilizzare il pubblico ad un turismo culturale e sempre più responsabile e accessibile, partendo dal presupposto che i siti UNESCO sono luoghi speciali, da preservare e tutelare a vantaggio dell’intera umanità. Il salone resterà aperto al pubblico gratuitamente per tutti e tre i giorni della manifestazione. Si tratta di una importantissima vetrina in cui i siti UNESCO come l’Area MaB “Sila” possono farsi conoscere dal vasto pubblico e da un largo numero di operatori. Basti pensare che all’ultima edizione hanno partecipato all’appuntamento 125 siti UNESCO. Da tutto il mondo e oltre 100 Tour Operators, tra italiani e stranieri.
PARCO NAZIONALE SILA: INCENTIVARE FORME DI TURISMO RESPONSABILE
l World Tourism UNESCO è organizzato in collaborazione con l’Associazione Beni e Città Italiani Siti UNESCO e il Comune di Siena. Inoltre gode del patrocinio del MIBACT, dell’UNESCO e dell’Enit. Proteggere la nostra eredità culturale e incentivare forme di turismo responsabile e accessibile. Far capire alle nuove generazioni l’importanza dei valori di inclusione e conservazione rappresentati dai siti UNESCO. Sensibilizzare le comunità locali. Sono del resto ambiti nei quali già da tempo si esplicita l’operato. Sia del Parco Nazionale della Sila che dell’Area MaB “Sila”.

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.