10:00 am:Cassano Jonio, Nuovo gruppo civico chiede screening di massa per gli over 60
10:07 am:PMI DAY, Fortunato Amarelli: «Studenti protagonisti delle imprese del futuro»
11:21 am:Magorno: Sostegno e sgravi per gli imprenditori agrumicoli calabresi
10:42 am:Saracena, al via lo screening volontario per la popolazione
9:11 am:Blitz a Schiavonea (Co-Ro), scoperto un intero stabile affittato in nero ad extracomunitari
9:11 pm:Ortopedia Rossano, Bevacqua: «È mancata programmazione Asp»
12:44 pm:Vaccarizzo, rifiuti: riparte la raccolta umido
8:11 pm:La tristezza del Covid: multe a chi vende addobbi di Natale
12:16 pm:L'appello del Movimento del Territorio: «Non lasciamo che il patrimonio culturale sibarita venga perduto»
1:11 pm:Emergenza Covid, a Cosenza l'ospedale da campo è pronto ma ancora non funziona

È ottobre ma sembra agosto: manca l’acqua e a Rossano torna l’autobotte

1 minuti di lettura
La Stazione di Rossano, come avevamo riferito già settimana scorsa (leggi qui), è piombata in un’autentica "seconda ondata" di carenza idrica. Se ad agosto la mancanza d’acqua è percepita come una problematica atavica, lo stesso non si può dire per ottobre. Il tutto spiega il Comune, deriva da alcuni lavori di riparazione della rottura sulla rete dell’acquedotto Macrocioli, in località Gelso, verificatasi ieri (giovedì 22), e che potrebbero protrarsi anche oggi disagi in parte dello scalo di Rossano, sulla linea contrada Donnanna-via De Florio. Purtroppo, però, non è solo la zona nord-occidentale a creare grattacapi ai rossanese, ma anche aree popolose come Matassa e Petra, arrivando fino a piazza Bernardino Le Fosse. Per arginare i danni gli uffici comunali informano che è stato istituito il servizio di autobotte, proprio come nei mesi più caldi dell’anno. L’Amministrazione Comunale, intanto, si scusa con i cittadini per gli eventuali disagi non derivanti da responsabilità dell’Ente
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.