3 ore fa:Corigliano-Rossano: «Apri siamo i Carabinieri» e poi lo accoltellano
2 ore fa:Al via l'Estate a Sofferetti, tra fede e musica
5 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
1 ora fa:Chiusura nefrologia, Stasi: «Ennesimo disastro targato Graziano-Occhiuto»
6 ore fa:Aggressione al vicino di casa e dinanzi agli agenti, assolto perché il fatto non sussiste
8 ore fa:Auto contro motociclisti: due feriti nel violento scontro di Cassano Jonio
22 ore fa:Verso le aziende agricole digitali anche nella Sila Greca
22 ore fa:La Vignetta dell'Eco
4 ore fa:Il cassanese Luigi Pascale vince il premio America Giovani
55 minuti fa:Corona Maestro d’Olio 2024: i fratelli Renzo tornano a casa con l’ambito riconoscimento 

Notte dei Musei 2015, Amarelli unico nella Sibaritide ad aderire

1 minuti di lettura
Ritornano anche quest'anno le aperture notturne dei musei italiani nell'ambito della manifestazione europea “Nuit Europeenne des Musees”. L'occasione giusta, unica ed eccezionale, per riscoprire la ricchezza culturale dei nostri musei al chiaro di luna. Quest'anno, l'unico museo della Sibaritide che aprirà i portoni a tarda sera sarà il Museo della Liquirizia Giorgio Amarelli che, in collaborazione con l'Associazione Culturale "Opus Lab", darà la possibilità ai visitatori di osservare il cielo per scoprire le sue meraviglie grazie ad una serie di strumenti astronomici come il telescopio computerizzato ed un Planetario Digitale Gonfiabile; con il primo si osserveranno in diretta gli oggetti astronomici visibili la notte del 16 maggio, mentre sotto la cupola del Planetario digitale si farà un viaggio nello spazio osservando pianeti, stelle e nebulose per passare una serata all’insegna della tradizione e della Scienza. Il tutto nella magica cornice del Museo Open Air. Appuntamento, quindi, alle ore 20,30 del 16 maggio per un luminescente viaggio nel tempo e nello spazio alla scoperta della volta del cielo.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.