4 ore fa:Gli invisibili. La casa popolare è inagibile, va al Comune ma le porte per lei sono sbarrate
2 ore fa:Il Museo della Sibaritide ospita la premiazione dei vincitori di Wiki Loves Monuments Calabria '22
3 ore fa:«Il Governo sia chiaro sugli stanziamenti per la Statale 106. La Calabria merita serietà e rispetto»
3 ore fa:Una clementina per dire no alla violenza sulle donne: l’iniziativa promossa da Confagricoltura Donna
2 ore fa:Il tentativo coraggioso di rianimare una sinistra morente a Corigliano-Rossano e sul territorio
2 ore fa:Destinazione Sibari: il perno dello sviluppo per la Calabria del nord-est
1 ora fa:Aumento della videosorveglianza a Corigliano-Rossano: venti nuove postazioni
1 ora fa:Si anima la discussione attorno alla banchina crocieristica. Realizzarla? Certo! E su questo non devono esserci dubbi
46 minuti fa:L'Istituto musicale “Donizetti” ha inaugurato il nuovo anno accademico: si riparte con 96 iscritti
3 ore fa:L’istituto “Amarelli” ricorda le concittadine Maria Rosaria Sessa e Fabiana Luzzi in una profonda commozione

I fuochi di San Marco e la loro tradizione

1 minuti di lettura
È stata davvero una grande festa quella che, dal 24 sera per 4 giorni, ha animato piazze e viuzze del centro storico rossanese. Fra tradizionali fuochi rionali, disseminati in tutto il centro storico, profumi e sapori tipici spalmati tra i quartieri San Marco e Ciglio della torre e intrattenitori musicali girovaghi che hanno divertito, divertendosi, le migliaia di cittadini e turisti riversatisi a Rossano per la 178esima edizione dei “Fuochi di San Marco”. Si potrà certamente dire che noia e monotonia non erano tra gli invitati. Ma al di là del divertimento, un po’ non fa certo male, i fuochi rappresentano un grande sentimento di devozione con cui, in passato, i rossanesi commemoravano un giorno di aprile tutt’altro che festoso. Ne sono testimoni d’eccezione per L’“Eco dello Jonio” gli anziani ospiti della comunità di San Benigno, nei cui occhi affaticati ma vivacissimi, si possono quasi scorgere le scene di una giovinezza sobria, raccontata da chi sa tramandare i vividi ricordi di antiche celebrazioni. Per visualizzare l’intero articolo, rimandiamo all’edizione online de L’Eco dello Jonio: http://www.ecodellojonio.it/dodicesimo-numero-3-maggio-2014/
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.