5 ore fa:Il convegno su Autonomia Differenziata tra il ravvedimento di Occhiuto e l'assenza dei sindaci calabresi
4 ore fa:Il comune di Civita si unisce al cordoglio per la perdita di Lorenzo Francomano
6 ore fa:Nefrologia, Sapia rilancia: «L'Asp bandisca un concorso per potenziare l'organico»
8 ore fa:Gettate le basi per la collaborazione tra il Palma e la Biblioteca “Carmine De Luca”
9 ore fa:Stasi: «Graziano parla di una sanità che esiste solo nella sua testa»
6 ore fa:Tutta la Calabria del nord-est in preda alle fiamme: incendi da Oriolo a Paludi
5 ore fa:Si è insediato il nuovo Prefetto di Cosenza Rosa Maria Padovano
4 ore fa:Un Biologo alla guida del Polo Liceale di Rossano
8 ore fa:Autonomia Differenziata, in Calabria nasce il coordinamento per il referendum
9 ore fa:Il Comprensivo di Crosia primo in Italia alla richiesta di finanziamento per mobilità discenti e personale dell'Istruzione

Gentile: enorme gap tra Nord e Sud ma ci sono segnali incoraggianti

2 minuti di lettura
"Impresa, Sviluppo e Sanità nella Regione Calabria", questo il titolo del convegno svoltosi di recente a Lamezia Terme alla presenza del sottosegretario Antonio Gentile (coordinatore del movimento Alternativa Popolare), del senatore Piero Aiello, del consigliere regionale Giuseppe Gentile e  Giuseppe Graziano. A coordinare i lavori il direttore del Corriere della Calabria, Paolo Pollichieni. "La Calabria è la Regione più povera d'Italia - ha dichiarato il senatore Gentile durante il suo intervento -. Con un Pil pro capite inferiore del 48 per cento rispetto al centro-nord. Mentre il tasso di occupazione nel nostro sud è pari al 47 per cento contro il 69 del centro-nord. E in Calabria addirittura questo dato scende al 41 per cento. Bastano questi numeri per dare la misura del gap, ancora molto ampio, esistente tra nord e sud del paese. Si registrano però segnali incoraggianti. Infatti nell'ultimo biennio l’industria manifatturiera al sud è cresciuta del 7 per cento contro una media nazionale del 3. Ciò dimostra - sottolinea Gentile - che lo sforzo riformatore del Governo negli ultimi anni attraverso le misure Jobs Act, riduzione delle tasse specie sull’impresa, pacchetto Industria 4.0 e Concorrenza ha avuto una speciale attenzione per il Sud. E in particolare, consentitemi di dirlo, per la nostra Calabria. Per la quale sono stati anche stanziati 145 milioni di euro; grazie ad un accordo di programma per i settori agro-alimentare e turismo".
GENTILE: AP HA SEMPRE LAVORATO PER SUPERARE GLI OSTRACISMI
"In Calabria è stata approvata la prima ZES d'Italia nell’area portuale di Gioia Tauro; è stato ampliato il credito d’imposta con l’istituzione di un Fondo a sostegno della crescita delle piccole e medie industrie. E c’è il Programma Resto al Sud che investe nelle Regioni meridionali 1 miliardo e 250 milioni destinati ai giovani imprenditori under 35. Qui però dobbiamo essere bravi a saper spendere le risorse. E soprattutto a dare una direttrice di marcia negoziando un nuovo rapporto di fiducia reciproca fra Stato e Regione. L’esempio della gestione della Sanità nella nostra regione è quanto di più deleterio e contraddittorio possa esistere. In quanto questa forte divaricazione fra il commissario di Governo e il presidente Oliverio sta provocando solo disastri. AP ha sempre lavorato per comporre le divisioni, superare gli ostracismi, difendere i livelli di assistenza. Perciò abbiamo invitato il ministro Lorenzin a proseguire sulla strada del dialogo e a prendere in mano l’incresciosa situazione".
GRAZIANO: L'UNICA SALVEZZA DEL SISTEMA SANITARIO E' LA COMPETENZA DEGLI OPERATORI
Tra il dire e il fare c'è di mezzo la buona politica - ha detto il coordinatore nazionale de Il Coraggio di Cambiare l'Italia - quella del saper fare. Purtroppo la Calabria sta attraversando un periodo di stand by, dal quale si può uscire solo con buone idee ed energie positive. Io entrambe queste cose le trovo nel confronto con voi. Questa sera a Lametia Terme abbiamo parlato di sanità e di strategie per renderla efficiente. L' unica salvezza del nostro sistema sanitario è la competenza degli operatori, spesso troppo pochi, precari e mal pagati. Il personale medico e paramedico va sostenuto e coadiuvato da strutture all'altezza e da strumentazione adeguata. Ripartiamo da qui.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.