6 ore fa:Vaccarizzo Albanese: scopriamone i riferimenti geografici, le origini e la demografia
9 ore fa:Colletta banco alimentare, si spera nella generosità dei corissanesi
8 ore fa:A Castrovillari tornano i Mercatini di Natale. Ecco quando
27 minuti fa:In ricordo di Armando Gammetta, il prof che amava la conoscenza, la cultura, il dialogo, la riflessione e l’ascolto
5 ore fa:Progetto Sibari, a Papasso il premio internazionale del Mediterraneo
21 ore fa:Sulla Strada Statale 106 bagarre tra le forze politiche
7 ore fa:Nell'Arbëria iniziano le celebrazioni per festeggiare l'indipendenza dell'Albania
7 ore fa:«Per la Statale 106 occorrono fatti concreti e non prese in giro. Basta elemosina»
1 ora fa:La donna vittima e carnefice, custode e combattente della 'ndrangheta. Longobucco si apre alla cultura della consapevolezza - VIDEO
6 ore fa:VOLLEY MASCHILE - Pallavolo Rossano padroneggia il campo: una vittoria senza discussione!

Presentato a Co-Ro il libro "Pagine dello stesso viaggio" di Andrea Bevacqua

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Si è svolta giovedì 17 novembre nella Sala degli Stemmi della Curia arcivescovile di Rossano, la presentazione del romanzo “Pagine dello stesso viaggio” dello scrittore Andrea Bevacqua, edito dalla casa editrice Coccole Books.

L'iniziativa, molto partecipata, è stata inserita nei festeggiamenti per il Settantesimo anniversario del Museo Diocesano e del Codex

La vicedirettrice del museo, Cecilia Perri, ha introdotto e moderato l'incontro a cui hanno partecipato l'assessore alla cultura del comune di Corigliano Rossano, Alessia Alboresi; la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo Rossano II, Celestina d'Alessandro e il responsabile diocesano dell'Ufficio Migrantes dell'Arcidiocesi Rossano-Cariati, Giovanni Fortino.

La serata è stata arricchita dalle musiche di Antonio Bevacqua e Biagio Greco i quali hanno tracciato un itinerario sonoro del Mediterraneo migrante che ha letteralmente coinvolto l'attento pubblico presente. Le letture tratte dal libro “Pagine dello stesso viaggio” sono state interpretate da Katya Genova.

Molto puntuali gli interventi dei relatori che hanno sottolineato l'importanza dei valori dell'accoglienza e dell'ospitalità. Ognuno ha raccontato le proprie esperienze sulla questione migratoria, una linea di azione comune che parte dalla Scuola arriva alle istituzioni e passa per il volontariato.

Al centro la questione dei minori non accompagnati, così come suggerito dalla vicenda narrata nel romanzo. La storia è infatti incentrata sui diari di due ragazzini, uno italiano e uno maliano.

Entrambi, seppur da latitudini e situazioni diverse, hanno in comune il Mar Mediterraneo. Una storia avvincente quella scritta da Andrea Bevacqua, fatta di colpi di scena e vicende di vita quotidiana che tracciano un percorso fatto di umanità e solidarietà.

Questo è il primo romanzo per l'autore calabrese, docente di Lettere per molti anni presso la Scuola Media Carlo Levi. A sostenerlo la Casa editrice Coccole Books, realtà editoriale di punta nella narrativa per ragazzi. Anche se a distanza perché impossibilitati, i responsabili di Coccole Books, Daniela Valente e Ilario Giuliano hanno fatto arrivare i saluti e un messaggio di speranza per la nostra terra, soprattutto sulla questione culturale.

Il Museo Diocesano e del Codex si rivela nuovamente un punto di riferimento non solo artistico ma sociale in grado di mettere al centro il Codex Purpureus Rossanensis non solo come bene artistico e culturale di straordinaria importanza ma come punto di incontro tra culture, un ponte ideale tra Oriente e Occidente.

Musiche e parole che hanno fatto riflettere e sognare i presenti.

I festeggiamenti proseguiranno con altre iniziative che saranno man mano comunicate dagli organi di stampa e sui canali social.

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.