3 ore fa:Europee, esulta Verbicaro: Fratelli d’Italia primo partito nel comprensorio del Pollino
4 ore fa:A Cassano Jonio «è tempo che l'Asp di Cosenza istituisca il servizio dialisi»
5 ore fa:Nuovo appuntamento per "La Città della Musica" con il Concerto per fisarmonica del Maestro Ruffolo
40 minuti fa:Straface sarà sia consigliere comunale a Co-Ro che consigliere regionale
1 ora fa:Cassano Jonio, al via i lavori di messa in sicurezza di località Grotta della Rena
3 ore fa:Pollino Bike Festival, attesa per gli Stati Generali della Ciclovia
7 minuti fa:Cassano, Guerrieri: «Lavoriamo a una lista di partito per le prossime elezioni comunali del 2025»
4 ore fa:Boom di iscrizioni per la terza edizione della Marathon Aragonesi Kids
1 ora fa:Cicogna bianca, nidificazione a rischio per attività di addestramento di cani da caccia
2 ore fa:Elezioni, Tavernise (M5s): «Sul territorio siamo forza concreta »

Maltrattano la figlia perché non approvano il fidanzato: denunciata coppia di genitori

3 minuti di lettura

COSENZA - Nella scorsa settimana, la Polizia di Stato di Cosenza ha predisposto, in tutto il territorio della Provincia operazioni di contrasto alle attività criminali, impiegando 250 Equipaggi nonché unità cinofile della Polizia di Stato, 24 ore su 24. L'attività di prevenzione dei reati e controllo del territorio ha comportato i seguenti risultati: i posti di controllo effettuati sono stati 174, nel corso dei quali sono state identificate 2105 persone e controllati 1269 veicoli. Durante i citati controlli sono state contestate 348 infrazioni al Codice della Strada, con 11 autovetture sottoposte a sequestro amministrativo e 18 documenti di circolazione ritirati. Sono stati effettuati controlli amministrativi presso gli esercizi commerciali.

L'attività di prevenzione e di controllo del territorio da parte della Squadra Mobile, della Squadra Volante e dei Commissariati Distaccati di Pubblica Sicurezza ha generato la denuncia di 19 persone alle competenti Autorità Giudiziarie ed Amministrative e di 2 arresti per reati quali detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, maltrattamenti in famiglia, porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, guida senza patente.

La Squadra Volante ha tratto in arresto, in flagranza di reato, un individuo responsabile dei reati di falsa dichiarazione a Pubblico Ufficiale sull'identità personale e resistenza a Pubblico Ufficiale in quanto, a bordo di un'autovettura, ha cercato di eludere un controllo di polizia e, dopo essere stato fermato dai poliziotti, ha dichiarato false generalità perché privo di patente di guida.

La Squadra Volante ha denunciato alla competente Autorità Giudiziaria una coppia di genitori responsabili di maltrattamenti nei confronti della figlia, della quale non tolleravano la relazione col proprio fidanzato.  

Nel corso dei disposti servizi di controllo del territorio la Squadra Volante ha proceduto al controllo di un autoveicolo il cui conducente, già oggetto della misura di prevenzione della sorveglianza speciale è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria in quanto trovato in possesso di un manganello telescopico della lunghezza di 55 centimetri; ha poi proceduto al controllo di un'altra autovettura con a bordo due soggetti, con pregiudizi di polizia. Uno dei due individui, segnalato all'Autorità Amministrativa, è stato trovato in possesso di una bustina in cellophane termosaldata contenente sostanza stupefacente tipo cocaina, sequestrata.  

Nel Centro cittadino, nei pressi di un supermercato, la Squadra Volante ha proceduto al controllo di due soggetti stranieri. Indosso ad uno dei due è stata rinvenuta della sostanza stupefacente, tipo cocaina. Presso gli Uffici della Questura, dagli accertamenti esperiti, è emerso che lo stesso individuo era stato raggiunto da un ordine di carcerazione immediatamente esecutivo e dopo la notifica dell'atto, il soggetto è stato associato presso la casa circondariale di Cosenza. L'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico ha notificato l'Avvio del procedimento Amministrativo ex art.7 della legge 241/90 per l'adozione dell'art. 100 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza nei confronti del titolare dell'esercizio pubblico di somministrazione di cibi e bevande, ai fini della sospensione della licenza, in quanto assiduamente frequentato da pregiudicati. 

La Squadra Volante ha proceduto all'identificazione di un soggetto minore degli anni diciotto che, dal controllo effettuato, aveva occultato addosso un coltello a serramanico e nascosto nel proprio marsupio e un involucro di cellophane contenente sostanza stupefacente tipo cocaina. Il giovane è stato segnalato al P.M. della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni per detenzione di armi e sostanze stupefacente e poi affidato ai genitori.

Personale della Squadra Volante, in servizio motomontato, ha individuato e identificato un soggetto pregiudicato, sottoposto alla misura di Prevenzione della Sorveglianza Speciale, noto alle Forze di Polizia, trovato alla guida di un motoveicolo nonostante privo di patente di guida perché mai conseguita. Il soggetto è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria per violazione delle prescrizioni inerenti la misura della Sorveglianza Speciale e guida senza patente.

La Divisione Pasi ha elevato due verbali di contestazione di violazione amministrativa dell'importo complessivo di euro 6.000,00 a carico del titolare di un esercizio commerciale per aver somministrato bevande alcoliche senza aver presentato denuncia di inizio attività (S.C.I.A.) e per non aver dato comunicazione al Questore della Provincia nel cui territorio si esercita l'attività.

Nell'ambito delle attività di indagine finalizzate alla individuazione di persone che, per la loro condotta ed il tenore di vita debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, che vivano abitualmente, anche in parte, con proventi di attività delittuose e che siano dediti alla commissione di reati che mettono in pericolo la sicurezza e la tranquillità pubblica, il personale della Divisione Anticrimine ha  segnalato alcuni soggetti nei cui confronti sono state emesse delle misure di prevenzione personali tipiche ed atipiche. In particolare il Questore, quale Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, in questa settimana ha emanato 11 avvisi orali, 1 Ammonimento ex art 8 e 2 fogli di via Obbligatori.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.