8 ore fa:Fusione Co-Ro, Stasi commenta la sentenza del Tar: «Chi si scaglia contro la città unica è miope»
9 ore fa:Invalido, con il reddito di cittadinanza e col vizietto di rubare nei supermercati: arrestato un rossanese
9 ore fa:«La Calabria diventi “No Tax Area”»
8 ore fa:L’ex Tribunale di Rossano pronto a ritornare in vita. C’è un’idea per il riutilizzo
6 ore fa:Edilcassa Calabria, Beraldi (Claai) è il nuovo presidente
9 ore fa:Emergenza epidemiologica, i tre hub vaccinali di Corigliano-Rossano resteranno aperti
8 ore fa:Longobucco, è morto Walter Cesare Sapia: il commosso ricordo della Cisl
7 ore fa:La Calabria punta sui Distretti del cibo, circa 20 le candidature
9 ore fa:Anche a Crosia piantato l'Albero del Ricordo in memoria delle vittime del Covid-19
7 ore fa:Frecciargento Sibari-Bolzano: riattivato il booking. Possibile continuare a viaggiare

Castrovillari, il Covid torna a fare paura: 6 i positivi accertati in città

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - In tutto il territorio nazionale il Covid torna con prepotenza a minacciare la sua presenza ed è così anche per la città del Pollino.

A darne notizia è stato il sindaco Mimmo Lo Polito che non ha nascosto la sua preoccupazione per l'aumento dei casi scrivendo un lungo post su Facebook informando la cittadinanza che, nonostante diversi casi positivi, da tempo non si verificava nessun contagio.

Sono 6, attualmente, i positivi accertati con tampone molecolare in città e quello che spaventa è che a breve il periodo natalizio potrebbe contribuire alla crescita del contagio.

"Ricordo che lo scorso anno in questo periodo la Regione Calabria entrava in zona rossa - ha scritto Lo Polito su Facebook - con chiusure di attività, scuole e coprifuoco. Oggi tutte le attività sono aperte; la scuola è ritornata in presenza; svolgiamo un poco tutte le attività ante pandemia".

"Ci vuole però attenzione ed un poco di ragionamento - continua il sindaco - Cosa è cambiato rispetto allo scorso anno? È cambiato che siamo vaccinati e che per entrare in alcuni locali è obbligatorio il green pass. Mi rivolgo pertanto agli esercenti obbligati al controllo chiedendo: siamo sicuri che stiamo effettuando tutti i controlli per come previsto? Siete consapevoli che dai mancati controlli a subire rischi di chiusura sono proprio le vostre attività?".

"Allora il mio invito è sempre lo stesso - conclude il primo cittadino - il rispetto di quelle poche regole che ci hanno consentito la ripartenza. Non disperdiamo i sacrifici fatti sino ad ora sottraendoci al rispetto di queste regole; evitiamo che chi non è in possesso del green pass si sieda comodamente al tavolo con chi lo ha. Questo è l’unico modo per tutelare le persone e salvaguardare la propria attività".

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).