3 ore fa:In Calabria «occorre rilanciare la medicina territoriale e la centralità del management sanitario»
2 ore fa:Riunione politica-programmatica della Lega a Corigliano-Rossano
5 ore fa:Fondi consiliari, la Lega restituisce 155mila euro alla Regione «dimostrando di essere virtuosa»
19 ore fa:Calcio, Castrovillari alla ricerca della prima vittoria casalinga
19 ore fa:Co-Ro, «la partenza dell’anno scolastico è un importante segnale»
18 ore fa:Cosenza, ecco i vincitori del festival della cinematografia sportiva
2 ore fa:Corigliano-Rossano, Monsignor Maurizio Aloise ha fatto visita ai detenuti della Casa di reclusione
47 minuti fa:Green Pass: anche Corigliano-Rossano dice No. Sabato mattina in piazza
5 ore fa:Ad Altomonte ogni alunno potrà fare “un tuffo nell’arte alla ricerca di se stesso”
6 ore fa:Personale di pittura di Nigro al Castello Aragonese di Castrovillari

Co-Ro, fermati i due ragazzi che avevano vandalizzato l’istituto comprensivo “Tieri”

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO – I militari della Compagnia Carabinieri di Corigliano Calabro hanno tratto in arresto un 19enne e denunciato a piede libero un 17enne, entrambi del posto, per i reati di tentato furto aggravato, danneggiamento aggravato e danneggiamento seguito da incendio.

Tutto ha avuto inizio nella prima mattinata di sabato quando, intorno alle 7 una pattuglia della Sezione Radiomobile ausonica si dirigeva verso l’istituto comprensivo “Tieri”, dove erano stati segnalati dei principi di incendio nel cortile.

Come avevamo anticipato nel nostro articolo (per maggiori dettagli clicca QUI) arrivati sul posto i Carabinieri notavano diversi focolai fuoriuscire dai magazzini del plesso scolastico, innescati con materiale di carta e subito spenti. Continuando la perlustrazione dell’edificio, però, si accorgevano di una finestra infranta, nonché udivano dei rumori provenire dall’interno ed esattamente quello di estintori di emergenza che venivano usati nei locali della palestra.

Improvvisamente usciva da una porta di emergenza il 19enne, già noto alle forze dell’ordine ed arrestato dai Carabinieri ausonici poche settimane addietro per un furto presso la centralissima chiesa di Santa Maria delle Grazie, il quale alla vista dei militari tentava una disperata fuga.

Nel frattempo sopraggiungevano altre pattuglie sul posto, che circondavano l’istituto ed in poco tempo fermavano il 19enne coriglianese, insieme al suo “amico di avventure”, un 17enne, che venivano portati in caserma.

Ma l’amara scoperta veniva fatta all’interno del grande edificio: i due vandali in poco tempo e per tentare di rubare qualche oggetto di valore, avevano messo a soqquadro tutta la scuola. Avevano versato la schiuma degli estintori in diversi locali, distrutto dei sanitari dei bagni per i diversamente abili, versato a terra tutti i medicinali dell’infermeria scolastica, rendendone molti inutilizzabili, oltre ad aver dato fuoco a diverso materiale scolastico.

Il maggiorenne, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, veniva arrestato per i gravi reati sopra menzionati e ristretto agli arresti domiciliari, in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, mentre per il minorenne, la Procura della Repubblica dei minori di Catanzaro disponeva la denuncia a piede libero e l’affidamento dello stesso ai genitori.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.