13 ore fa:Spoke Corigliano-Rossano, “chiudono” i reparti perché l’organizzazione è inesistente
15 ore fa:In Calabria oggi si contano 224 nuovi positivi e 7 vittime - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
14 ore fa:Domani si terrà la Conferenza sindaci: «Si chiede la revisione della legge di bilancio»
19 ore fa:Corigliano-Rossano, concessi i domiciliari a Domenico “u' chiatto”
16 ore fa:Ciò che di già sapevo. Sbadigli sulla pandemia
14 ore fa:Corigliano-Rossano, l’associazione “Rete Italiana Disabili” ringrazia il deputato Forciniti
19 ore fa:IL ROTOCALCO DELL'ECO - Una settimana di notizie in pillole
12 ore fa:Covid, nella Sibaritide-Pollino 27 nuovi positivi, 16 dei quali a Corigliano-Rossano
15 ore fa:Chiusura del reparto di Rianimazione, il Movimento del Territorio chiama in causa il sindaco Stasi
13 ore fa:Vaccini in Calabria, Renne (IdM): «Dopo un inizio caotico si procede con graduali miglioramenti»

Cosenza, Polizia esegue misura cautelare coercitiva per stalking nei confronti di un 31enne tunisino

1 minuti di lettura

COSENZA - Nel pomeriggio di sabato scorso, la locale Squadra Mobile ha dato esecuzione all’Ordinanza di applicazione di misura cautelare personale del divieto di avvicinamento alla parte offesa, emessa in data 24.04.2021 dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale  Ordinario di Cosenza, Salvatore Carpino su richiesta della locale Procura della Repubblica, diretta dal Procuratore Capo Mario Spagnuolo, a carico di un cittadino tunisino 31enne, di Rende, ritenuto responsabile del delitto di cui all’art. 612 bis, 610, 614 c.p. (stalking, violenza privata e violazione di domicilio), nei confronti della ex compagna.

In particolare le indagini hanno permesso di ricostruire le ripetute minacce e molestie poste in essere dall’uomo verso la donna, vessata con condotte persecutorie e minacciata di vedere diffuse delle sue foto intime nel caso in cui lei non fosse tornata con lui.

La donna, ancora, ha raccontato che l’uomo le inviava numerosissime telefonate e messaggi dal contenuto molesto e minaccioso.

L’esperienza del personale della terza Sezione “Reati contro la persona, reati contro i minori e reati sessuali” della Squadra Mobile ha consentito agli investigatori di aiutare la donna a superare le paure che la attanagliavano, inducendola a raccontare le violenze subite, facendo sì che si potesse intervenire con tempestività e determinazione nella vicenda, individuando e raccogliendo tutti gli elementi a carico dell’uomo, che, rassegnati alla competente A.G., hanno consentito l’emissione in brevissimo tempo della misura cautelare in argomento.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.