4:28 pm:A caccia di beccacce fuori tempo, denunciato un bracconiere di San Pietro in Guarano
4:30 pm:Regionali, torna a riunirsi la direzione regionale dell’UDC
5:01 pm:Schiavonea, spettacolare inseguimento nella notte. Si rischia la tragedia
5:25 pm:Regionali, il Partito democratico sempre più solo. Il Movimento 5 stelle verso sostegno al "Polo civico"
5:01 pm:Cassano all'Ionio: situazione sempre più allarmante. Papasso pensa alla zona rossa
9:03 pm:Corigliano-Rossano a “C’è Posta per te”
4:40 pm: PSR, anche la Calabria contro la revisione dei parametri di ripartizione
6:01 pm:Ufficiale: Cassano all’Ionio zona rossa fino al 15 febbraio
7:01 pm:Cosa succede in città (puntata 0) - Emergenza Covid, situazione critica a Cassano Jonio
5:01 pm:Dad a Corigliano-Rossano, la Straface: «Il sindaco faccia scegliere ai genitori»

Evade dagli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico: beccato dai carabinieri

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - È durata pochissimo tempo la "libera uscita" che un detenuto agli arresti domiciliari, con braccialetto elettronico, ieri mattina si era concessa arbitrariamente. Protagonista della vicenda, un uomo di 52 anni, di Corigliano scalo, che da alcuni mesi sta scontando una pena per altri reati. 

Il pregiudicato, nella mattinata di ieri, avvisava i carabinieri che sarebbe andato a lavoro così come prevede un'autorizzazione concessagli dall’autorità giudiziaria. I militari, però, non  convinti della "buona volontà" dell’uomo decidevano di effettuare degli accertamenti sulla misura disposta dal Tribunale di sorveglianza. Ne risultava, infatti, che il soggetto era sì autorizzato a svolgere l'attività lavorativa ma solo nei giorni feriali. Quindi, non di domenica.

È iniziata così un’attenta indagine da parte degli uomini della stazione dei carabinieri di Corigliano scalo e una successiva perlustrazione dei luoghi. Da qui l’uomo veniva trovato non intento a lavorare ma a colloquiare con un'altra persona.

Quindi, il 52enne, una volta fermato è stato sottoposto a perquisizione personale all'esito della quale è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico. Insomma, non solo evaso ma anche con un'arma in tasca. 

Pertanto, in accordo con la Procura della Repubblica di Castrovillari il soggetto veniva arrestato sia per il reato di evasione che per possesso ingiustificato di armi e ri-sottoposto alla detenzione domiciliare in attesa di giudizio. Il serramanico, invece, è stato sottoposto a sequestro penale.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.