10 ore fa:Elezioni, Tavernise (M5s): «Sul territorio siamo forza concreta »
8 ore fa:Cicogna bianca, nidificazione a rischio per attività di addestramento di cani da caccia
8 ore fa:Straface sarà sia consigliere comunale a Co-Ro che consigliere regionale
9 ore fa:Cassano Jonio, al via i lavori di messa in sicurezza di località Grotta della Rena
7 ore fa:Zes unica, Coldiretti: «Bene estensione del credito alle imprese agricole che trasformano e commercializzano»
4 ore fa:Degrado alle Terme di Spezzano Albanese: «Una storia di malagestione che dura da anni»
4 ore fa:Post voto. Ad Acquaformosa volano le poltrone dai balconi del Comune ma la neo sindaca smentisce
6 ore fa:A Corigliano-Rossano arriva Roberto Emanuelli
7 ore fa:Cassano, Guerrieri: «Lavoriamo a una lista di partito per le prossime elezioni comunali del 2025»
3 ore fa:Antonello Graziano è il nuovo vicepresidente nazionale di Federsanità

Sila-mare, al via i lavori di ricostruzione del Viadotto Ortiano

1 minuti di lettura

LONGOBUCCO - Sono partiti stamani i lavori di ricostruzione del Viadotto Ortiano, lungo la strada Sila-Mare (Statale 177), dopo il crollo avvenuto il 3 maggio dello scorso anno, durante la piena del Fiume Trionto. A seguito della consegna lavori e della successiva fase di accantieramento e autorizzativa dei contratti di nolo e fornitura, oltre che delle tecniche di demolizione con esplosivi previste in progetto, Anas ha avviato oggi gli interventi di demolizione/ricostruzione dell'infrastruttura.

Questi primi lavori riguardano, nello specifico, la predisposizione delle piste per l'accesso nell'alveo del fiume e le attività necessarie per la «successiva installazione, in piena sicurezza mediante mezzi robotizzati e telecomandati, delle cariche di detonazione necessarie all'avvio della prima fase di demolizione». In pratica tutto il manufatto in cemento armato crollato sotto i colpi della piena sarà totalmente demolito e bonificato per poi passare alla fase due

Una volta terminata la demolizione, infatti, seguiranno i lavori di realizzazione della nuova infrastruttura, che prevedono anche l'esecuzione di opere collaterali per mitigare il rischio idraulico. L'obiettivo, infatti, sarà quello di creare una serie di infrastrutture volte a mitigare la violenza delle future piene del Trionto. Un progetto, questo, che vede impegnata l'Anas insieme al dipartimento di Ingegneria Civile dell'Unical. 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.