14 ore fa:Calabria finalmente in linea con le direttive europee sull'economia circolare
11 ore fa:Il miraggio di un ospedale
13 ore fa:Ad Alessandria del Carretto nasce il Museo alessandrino delle Maschere
15 minuti fa:La Commissione Europea promuove col massimo dei voti la "Notte della Ricerca" Unical
45 minuti fa:Il Pd di Co-Ro sull’alta velocità ferroviaria in Calabria: «Bisogna perseguire il progetto originario»
14 ore fa:Ufficio Postale a Mandatoriccio, presto una sede temporanea
12 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - La Caffè San Vincenzo è vincente anche in Coppa Calabria
13 ore fa:Salimbeni sui ritardi relativi ai progetti PinQua: «Non abbiamo più tempo, serve una task force»
2 ore fa:Anche oggi le piste di Lorica rimarranno chiuse a causa delle elevate temperature
12 ore fa:Elezioni comunali a Co-Ro, il passo avanti di Azione che punta tutto su Mattia Salimbeni

A Paludi un impianto fotovoltaico per abbattere i costi dell'illuminazione votiva nel cimitero

1 minuti di lettura

PALUDI - L’amministrazione comunale di Paludi ha deciso di realizzare un impianto fotovoltaico per alimentare le luci votive del cimitero comunale della città.

«La decisione - riporta la nota -, avvenuta su proposta del consigliere Giuseppe Leotta di concerto con il consigliere delegato ai servizi cimiteriali Vincenzo Ambrosano, vuole ribadire l'importanza data alle tematiche ambientali e sociali. Si tratta di un impianto fotovoltaico di ultima generazione che verrà installato sul tetto degli edifici che contengono i loculi, con una potenza tale da coprire l’intero fabbisogno energetico del cimitero. I lavori di realizzazione dell’impianto sono già iniziati, ammontano a circa 50.000 euro e saranno interamente finanziati dal Dipartimento per gli affari interni e territoriali del Ministero dell’interno».

«Il progetto predisposto - si legge ancora - avrà una potenza massima di picco pari a 11,50 kWp, ci sarà da subito un risparmio per il comune in quanto sarà annullato la spesa per l’utenza elettrica del cimitero, inoltre se verrà prodotta più energia rispetto al fabbisogno la stessa sarà venduta alla rete nazionale e rappresenterà un ulteriore guadagno per le casse comunali.

L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Graziano, alla luce del progetto in corso di realizzazione dell’impianto fotovoltaico installato all’interno del cimitero comunale, ha deciso di eliminare il canone dell’illuminazione votiva a partire dal 2024.

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.