12 ore fa:Laurenzano è il miglior giovane libero d'Europa e trascina l'ItalVolley alla vittoria
2 ore fa:Il successo del Movimento in Calabria «merito anche del lavoro fatto in Regione»
18 ore fa:Co-Ro, al via il Workshop Internazionale di Fisica nucleare e subnucleare
3 ore fa:La consacrazione di Rapani, l’exploit di Baldino e la rincorsa d’onore di Papasso
1 ora fa:Incidente sulla Statale 534: scontro tra due auto su un asfalto viscido
1 ora fa:Maltempo, a Co-Ro è attivo il monitoraggio del territorio: particolare attenzione al Crati
17 ore fa:Maltempo, domani allerta “arancione” per 111 Comuni del cosentino
17 ore fa:A Co-Ro un lunedì tra musica e arte: in concerto il cantautore Francesco Baccini
2 ore fa:Allerta meteo, a Policoro scuole chiuse
16 ore fa:Centro storico di Rossano: cambia la viabilità in occasione della festa di San Nilo

A Cassano benefici e agevolazioni per chi apre nuove attività o sedi operative

1 minuti di lettura

CASSANO JONIO - Con un avviso pubblico, il sindaco della città di Cassano Jonio, Gianni Papasso, ha informato la cittadinanza, che dando seguito ai dettami del Regolamento per la concessione di benefici in favore dell’apertura delle nuove attività o di una nuova sede operativa che vorranno insediarsi nel centro storico e nel resto del territorio comunale nel triennio 2022-2024, potranno beneficiare delle agevolazioni previste.

È quanto si apprende da un comunicato stampa del comune di Cassano Jonio.

Per le nuove attività o nuova sede operativa che verranno aperte all’interno del centro storico, si prevede, in particolare: l’esenzione dal pagamento della tassa sui rifiuti (Tari) per anni sei, applicabile agli immobili direttamente e interamente utilizzati per lo svolgimento della nuova attività; l’esenzione dal pagamento del canone unico patrimoniale per anni sei, per lo svolgimento della nuova attività. Inoltre, dall’avviso pubblico, si evince che per le nuove attività o nuova sede operativa aperta in tutto il territorio comunale, si prevede: l’esenzione dal pagamento della tassa sui rifiuti (Tari) per cinque anni, applicabile ai soli immobili direttamente e interamente utilizzati per lo svolgimento della nuova attività; e l’esenzione dal pagamento del canone unico Patrimoniale per cinque annualità per lo svolgimento della nuova attività.​

Le agevolazioni, si precisa nella comunicazione, decorrono dalla data di avvio dell’attività risultante dalla C.c.i.a.a., e avranno durata limitata relativa ai primi cinque o sei anni di attività. Secondo quanto previsto nel regolamento, i soggetti che usufruiranno delle previste agevolazioni saranno comunque tenuti ad osservare termini e modalità vigenti per la presentazione delle denunce, nonché di ogni altro atto e adempimento richiesto in materia di tassa rifiuti e del canone unico patrimoniale. I soggetti beneficiari dovranno compilare, al fine dell’attività istruttoria funzionale alla concessione delle agevolazioni, apposita domanda utilizzando il modello disponibile sul sito internet del comune. Gli interessati, per ulteriori informazioni potranno far capo all’ufficio tributi dell’ente che è a disposizione per le indicazioni e i chiarimenti del caso. 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia