3 ore fa:La vicinanza di Mons. Aloise ai salesiani colpiti dall'incendio la scorsa notte
1 ora fa:Incendio comunità salesiani, l’amministrazione comunale esprime «solidarietà e vicinanza»
1 ora fa:«Co-Ro è una giungla»: Caputo torna all'attacco contro il sindaco Stasi
1 ora fa:La scuola primaria di Via Nazionale di Rossano sbanca al Primary Hack #NextGen
3 ore fa:Pasqualina Straface vicina ai frati salesiani: «Simbolo di aggregazione giovanile»
2 ore fa:Emergenza depurazione, sarà un'altra estate da incubo? Aspettando i nuovi progetti
2 ore fa:"La cultura della legalità" sarà il tema del secondo incontro organizzato dell'associazione Namaste
36 minuti fa:Psa della Sibaritide, c’è una clamorosa decisione dietro l’angolo
6 minuti fa:«Moderno e leggero, ma non banale»
2 ore fa:Il PD di Co-Ro ricorda la Giornata mondiale contro l'omofobia

Addio al fumettista cosentino Michelangelo La Neve. Firmò Diabolik

1 minuti di lettura

ROMA - Si è spento a Roma, all'età di 62 anni, Michelangelo La Neve, fumettista e sceneggiatore che ha firmato con i Manetti Bros successi come Song'e Napule, Ammore e malavita e Diabolik.

Ha iniziato la sua carriera artistica come grafico e illustratore per giornali come Shocking Pink e Tilt. Durante questo periodo iniziò anche a scrivere per il giornale prima di passare a concerti più prolifici per riviste. Ha iniziato a scrivere graphic novel e opere teatrali a partire dalla metà degli anni '90.

Nato a Cosenza nel 1959, ha scritto le storie di Martin Mystère e Dylan Dog. Mentre per la tv ha collaborato alle serie L'Ispettore Coliandro e il Commissario Rex.

(Fonte rainewstgrcalabria, humanoids)

 

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

25 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie dell'informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia