2 ore fa:Ad Altomonte ogni alunno potrà fare “un tuffo nell’arte alla ricerca di se stesso”
16 ore fa:Co-Ro, «la partenza dell’anno scolastico è un importante segnale»
17 ore fa:Consorzio di Tutela dei Fichi di Cosenza DOP, presentata oggi la nuova campagna di comunicazione
15 ore fa:Cosenza, ecco i vincitori del festival della cinematografia sportiva
17 ore fa:Il Parco del Pollino consegna 9 minivan ibridi per la mobilità sostenibile. Severino: «Morano non ha aderito»
16 ore fa:Calcio, Castrovillari alla ricerca della prima vittoria casalinga
2 ore fa:Fondi consiliari, la Lega restituisce 155mila euro alla Regione «dimostrando di essere virtuosa»
18 ore fa:Cassano, visita di cortesia del Capitano Michele Ornelli al Palazzo di Città
3 ore fa:Personale di pittura di Nigro al Castello Aragonese di Castrovillari
39 minuti fa:In Calabria «occorre rilanciare la medicina territoriale e la centralità del management sanitario»

Unical, le associazione Rèf e Athena organizzano un sit-in di protesta. Ecco quando

1 minuti di lettura

RENDE - È stata annunciata la visita di Maria Cristina Messa, Ministro dell’Università, in occasione dell’inaugurazione del primo Anno Accademico del Corso di laurea in Medicina e Tecnologie Digitali all’Università della Calabria.

I Rappresentanti degli Studenti delle liste Rinnovamento è Futuro e Athena, appresa la notizia, hanno immediatamente scritto all’ospite d’eccezione, dichiarandosi «onorati di sapere che, nei prossimi giorni, sarà gradita ospite del nostro Campus in una storica occasione che riempie d’orgoglio il petto di ogni Studente, presente e passato, dell’Università della Calabria».

Nella lettera, resa nota, si parla del Campus come di un «patrimonio inestimabile per la nostra terra di Calabria che, quotidianamente, con l’impegno nostro e di tanti altri giovani calabresi, proviamo a custodire e valorizzare, con un contributo di Idee e Azioni che sono - a nostro avviso - la più alta espressione del senso civico».

«Il nostro impegno più importante è garantire che ‘i capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, abbiano diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi’ - proseguono nella nota - un diritto costituzionalmente garantito che, quotidianamente, viene minato dalla Governance del nostro Ateneo che, ergendosi al di sopra della Legge, limita e circuisce le prestazioni per il Diritto allo Studio e lo mortifica in una terra in cui dovrebbe essere un impegno assolutamente prioritario. Gli stessi ricordano che, tra l’altro, la questione è stata già portata all’attenzione del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari».

«Per questo, oltre a visitare il nostro meraviglioso Campus e prendere visione di quanto di buono si riesce a fare a queste latitudini - concludono i rappresentanti di RèF e Athena - Le chiediamo di dedicare - a margine dell’inaugurazione dell’Anno Accademico - parte del Suo prezioso tempo per ascoltare il grido d’aiuto delle decine di migliaia di Studenti».

Gli stessi hanno poi convocato, attraverso i canali social, un sit-in che lunedì alle 10:00 si muoverà dalle Pensiline per raggiungere la piazza antistante l’Aula Magna, per portare da vicino la testimonianza a colei nel quale è riposta «ogni nostra speranza per porre fine a questa ingiustizia».

(Fonte foto Lac europa)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.