6 ore fa:Statale 106, Tavernise (M5S): «Sì alle nuove proposte progettuali di Anas»
5 ore fa:Sindacati: «Cambiare la legge di bilancio per lo sviluppo del territorio». Assemblea a Cosenza
3 ore fa:La montagna calabrese da far rifiorire
5 ore fa:«Per le sfide del Piano Nazionale non bisogna pensare “al proprio orticello”. Basta dichiarazioni sterili»
7 ore fa:“Dante e il linguaggio dell’accoglienza”: convegno al Liceo Classico “G. Colosimo” di Co-Ro
1 ora fa:Anche Bocchigliero scende in piazza contro la violenza sulle donne
4 ore fa:Cosenza, al via l'undicesima edizione della Settimana della cultura calabrese
3 ore fa:Arrestato il marocchino che "molestava" i commercianti di Corigliano scalo
18 ore fa:Innovazione digitale, a Corigliano-Rossano già disponibili i certificati anagrafici on-line
7 ore fa:“Dante e il linguaggio dell’accoglienza”: convegno al Liceo Classico “G. Colosimo” di Co-Ro

Ciclone Medicane: allarme ridimensionato. Da stasera Sibaritide in allerta arancio

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Alla fine è stata più la paura che l'effetto, nel territorio della Sibaritide, differentemente da quanto accaduto in Sicilia ed in alcune aree della Calabria meridionale con danni ingenti, il ciclone Medicane ha avuto l'evolversi di un normale temporale autunnale: lungo, lento e persistente. Non si sono registrati danni o situazioni di criticità. L'allerta, però, non cessa e anche per domani - seppur ridimensionata - il rischio idrogeologico per forti piogge viene declassato a livello arancione. 

Resta, invece, altissima l'attenzione sull'area centro meridionale della Calabria. Nel bollettino pomeridiano della Protezione civile regionale si legge che l'allerta rossa anche nella giornata di domani sul versante ionico centro-basso e nelle provincie di Reggio Calabria e Catanzaro; allerta arancione per la zona dell'alto Ionio e per quelle del vibonese e del lametino; allerta gialla per i comuni dell'alto Tirreno cosentino e del Pollino.

Situazione singole province con dati aggiornati alle ore 14 del 25 ottobre 2021

-Provincia di Catanzaro. Nessun comune con problematiche.

-Provincia di Cosenza. Nessun comune con problematiche. Attivati tre COC (Centri Operativi Comunali) ad Acri, Bisignano e Bocchigliero.

-Provincia di Reggio Calabria.

Montebello jonico: rischio esondazione fiume Molaro (sopralluogo congiunto tra Tecnici del Comune e i VVF); Roccaforte del Greco: frana sulla Strada Provinciale a 1 km dal centro abitato (attivati interventi); Bianco/Africo: straripamento torrente La Verdea ridosso SS106 con allagamento terreni agricoli; San Luca: straripamento fiume Bonamico località Pace; Gioia Tauro: torrente Budello in fase di attenzione; San Roberto: torrente Catone in fase di attenzione; Antonimina: richiesta attivazione associaizone di volontariato per svuotamento pozzo stabilimento termale; Seminara: piccole frazioni isolate da energia elettrica.

Attivati 11 COC a Reggio Calabria, Gioia Tauro, Roccaforte del Greco, Stilo, Seminara, Melito Porto Salvo, Ferruzzano, Antonimina, Condofuri, Sant'Agata del Bianco, Santo Stefano d'Aspromonte e Bova Marina.

-Provincia di Crotone. Nessun comune con problematiche. Attivati quattro COC a Crotone, Strongoli, Santa Severina e Cutro.

-Provincia di Vibo. Strada Provinciale Zaccanopoli/Parghelia: allagata; ex Strada Statale 110: caduta massi che ostruisce parte della sede stradale, impedendo il traffico a mezzi pesanti; attivati tre COC a Nardodipace, Mongiana e Brognaturo.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.