1 ora fa:Covid, in Calabria stabile la pressione sugli ospedali ma si registrano 2 vittime
1 ora fa:Perseguitavano un uomo e la sua famiglia, eseguita misura cautelare nei confronti di due stalker
21 minuti fa:Invalido, con il reddito di cittadinanza e col vizietto di rubare nei supermercati: arrestato un rossanese
5 ore fa:Buone notizie per gli impianti di Lorica, Ferrara (M5s): «Si lavori per la definitiva e immediata apertura»
5 ore fa:Calabria, in arrivo 24.100 dosi di vaccini anti-covid Moderna
6 ore fa:Il Tar Calabria boccia il ricorso contro il Referendum sulla fusione
35 minuti fa:«La Calabria diventi “No Tax Area”»
4 ore fa:Festività natalizie, controlli più serrati: il Prefetto di Cosenza prepara il Piano territoriale anti Covid
5 minuti fa:Anche a Crosia piantato l'Albero del Ricordo in memoria delle vittime del Covid-19
6 ore fa:Open day, il Polo Liceale di Rossano si presenta ai futuri studenti

Allerta gialla: Vulcano potrebbe eruttare. Evacuate alcune famiglie

1 minuti di lettura

LIPARI - Il primo cittadino di Lipari, Marco Giorgianni, ha deciso di emanare un’allerta gialla per rischio eruttivo. Da settimane, infatti, Vulcano (lo stratovulcano complesso dell’arcipelago delle Eolie) dopo i primi segni di risveglio, sta facendo registrare attività anomale.

Un risveglio, a distanza di più di 130 anni, che desta preoccupazioni.

Nello specifico agli inizi di ottobre si era verificato un aumento delle attività dei gas e del fumo era stato visto uscire dal cratere.

Nei giorni scorsi sono state evacuate per precauzione alcune famiglie e il Sindaco ha anche vietato di salire sul vulcano. Il provvedimento è stato preso dopo che i carabinieri di Vulcano sono intervenuti nei pressi di alcune case in seguito alla segnalazione di fumi ed esalazioni provenienti dal sottosuolo che avrebbero anche provocato diversi malori agli animali domestici.

(fonte foto 101zone)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.