10 ore fa:Inchiesta Sibari-Co-Ro: i due progetti messi allo specchio
9 ore fa:Cariati, nasce la nuova Giunta Greco con Antonio Arcuri vicesindaco
8 ore fa:Agricoltura, accolte le richieste della Calabria a seguito degli eventi calamitosi
11 ore fa:A Corigliano-Rossano “è tempo di volley”: presentato il progetto all’Istituto Costabile Guidi
11 ore fa:“U tatarannu” dei pescatori. Il nuovo murale nel borgo marinaro di Schiavonea
10 ore fa:Il riconoscimento della regione ai genitori del campione d’Europa di Volley, Daniele Lavia
9 ore fa:Contrasto al caporalato, Cisl: «Attivare le Sezioni territoriali della Rete del lavoro agricolo di qualità»
11 ore fa:Cassano, sottoscritto protocollo d’intesa tra amministrazione e sindacati
10 ore fa:Presentata la quinta edizione di “Cose Belle Festival 2021” tra creatività, illustrazione e design
12 ore fa:Calabria Sona protagonista del primo Festival del Turismo Musicale a Milano. Ecco quando

Da Lamezia a Genova per salvare un bimbo in pericolo di vita

1 minuti di lettura

LAMEZIA TERME - Erano circa le ore 14 quando si è concluso il volo sanitario d’urgenza a bordo di un C-130J della 46^ Brigata Aerea dell’Aeronautica Militare, che ha trasportato con estrema velocità un bambino di 9 anni in pericolo di vita, dall’aeroporto di Lamezia Terme a quello di Genova.

La richiesta di trasporto sanitario d’urgenza all’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova è pervenuta dalla Prefettura di Catanzaro alla Sala Situazioni di Vertice del Comando Squadra Aerea.

Sono state avviate immediatamente tutte le procedure necessarie all’attivazione dell’equipaggio della 46^ Brigata Aerea di Pisa in prontezza operativa per questo genere di missioni. In particolare, la gestione ed il coordinamento della missione è stata condotta dalla Sala operativa del Comando delle Operazioni Aerospaziali dell’Aeronautica Militare con sede a Poggio Renatico che ha attivato la 46^ Brigata Aerea, uno dei reparti di volo dell’Aeronautica Militare che assicura il trasporto di personale e materiale ovunque sia richiesto.

Ad assistere il bambino durante tutto il volo di trasferimento un’equipe di personale sanitario specializzato. Una volta che il velivolo militare è atterrato a Genova, il piccolo paziente è stato trasportato immediatamente in ambulanza all’Ospedale Pediatrico Gaslini di Genova.

(Fonte quicosenza)

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

24 anni. Laureata in scienze della comunicazione. Laureanda magistrale in comunicazione e tecnologie delle informazioni. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia