9 ore fa:A San Basile anno nuovo, scuola nuova. Tamburi: «Edificio da guinness dei primati»
7 ore fa:Infrastrutture, nuova mappatura reti TEN-T entro la fine dell'anno «ma lo Jonio è fuori»
9 ore fa:Crisi Stasi: l'unica soluzione è ricucire lo strappo con i dissidenti. Opposizione compatta: «Maggioranza senza numeri»
9 ore fa:Tutti pazzi per il campione Lavia un «talento che porta alto il nome di Corigliano-Rossano»
9 ore fa:E se il Gigante di Pietra di Campana non fosse un guerriero?
10 ore fa:Trebisacce, l’Istituto “Aletti” festeggia il ritorno a scuola
8 ore fa:Corigliano-Rossano, Salvini fa tappa a Schiavonea. Ecco quando
10 ore fa:REGIONALI 2021 - Mannarino (Circoscrizione Nord): «Terme Luigiane, sì ad ascolto no a provocazioni»
7 ore fa:Scoperto il mistero delle tende ProCiv: sono una discarica di “accessori contaminati”
8 ore fa:Gal Pollino, sono 23 le aziende che hanno aderito Distretto del cibo calabro-lucano

Morano obbliga la mascherina anche all'aperto. Domenica screening a tappeto

1 minuti di lettura

MORANO CALABRO – Cresce il numero dei positivi al Covid-19 in tutto il Pollino ed anche a Morano che finora arriva a contare circa venti casi. Tanti per il numero dei residenti se si considera che a Castrovillari, fino ad ora, se ne contano una cinquantina.

E’ di qualche giorno fa, infatti, l’ordinanza del sindaco De Bartolo che prevede l’obbligo di mascherina anche all’aperto nel territorio di Morano, per una settimana a partire dal 27 luglio. Nello specifico, da martedì è obbligatorio indossare la mascherina “nei luoghi pubblici o aperti al pubblico, oltre che negli spazi chiusi”.

Attualmente, il quadro epidemiologico del comune del Pollino conta 20 casi, di cui 19 accertati con tampone antigienico ed 1 con tampone molecolare; 97, invece, le quarantene notificate a chi è stato a stretto contatto con i positivi.

“Registriamo purtroppo una crescita esponenziale degli effetti del virus sulla nostra Comunità – è scritto sui profili social ufficiali dell’Ente - Per tali ragioni chiediamo il massimo rispetto delle regole e la massima prudenza a tutta la comunità. Siamo certi che anche questa volta insieme ce la faremo”.

Al fine di contrastare l’avanzare del contagio e di tenere meglio sotto controllo la situazione, l’amministrazione comunale ha promosso per domenica 1 luglio - data in cui, tra l’altro, si sarebbe tenuto il mercato mensile, sospeso in questi giorni da ordinanza sindacale – uno screening massivo della popolazione, presso la struttura del Centro Incontro Anziani in piazzale Giovanni Paolo II.

Chiunque voglia sottoporsi all’esame, che sarà realizzato con test antigenico rapido, fa sapere il sindaco De Bartolo, dovrà necessariamente prenotarsi inviando una e-mail all’indirizzo antigenico@comunemoranocalabro.it entro le ore 18 di venerdì 30 luglio, indicando nome, cognome, data di nascita, paese di residenza/domicilio, contatto telefonico.

Tutta la comunità moranese, già provata nel primo periodo della pandemia che ha causato gravi perdite e diversi contagi, si stringe nuovamente, ora, contro il male invisibile dell’ultimo anno, nella speranza di poterlo combattere al più presto e uniti.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).