1 ora fa:A Corigliano-Rossano arriva McDonald's: sorgerà vicino al centro commerciale "I Portali"
1 ora fa:Covid: la Sibaritide conta 50 nuovi casi, 21 dei quali a Cassano Jonio
3 ore fa:A Cosenza e Castrovillari arrivano le cartoline filateliche dedicate alla festa della mamma
1 ora fa:Bevacqua: «Nella Giunta ogni assessore gioca la sua partita personale. Manca visione d’insieme»
59 minuti fa:Corigliano-Rossano, nasconde la droga nelle mutande: arrestato
5 ore fa:Castrovillari, attivati 4 posti letto di chirugia ortopedica. Una svolta per il territorio
48 minuti fa:È calabrese il “Mister Bollicine” del programma televisivo nazionale Pizza talent show
4 ore fa:Crosia Mirto, nuova vita per i campetti di Centofontane 
3 ore fa:Costituito il direttivo provinciale di Gioventù Nazionale Cosenza. Ecco i nomi
4 ore fa:Ponte sullo Stretto, M5S: «Nessun beneficio per i cittadini»

Castrovillari: il centro vaccini porta le primule della rinascita

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Non sarà difficile riuscire a trovare il secondo centro vaccinale della città del Pollino situato nei locali dell'Anas e che porta il nome di "Locomotiva".

I volontari della Croce Rossa, in prima linea dall'inizio della pandemia a Castrovillari, tra un tampone e l'altro dello screening che tutti i giorni eseguono sul territorio presso l'area mercatale, hanno realizzato un murale che riprende le primule della rinascita, il simbolo della vaccinazione contro il Covid-19 nato per infondere speranza.

Ore di lavoro ed impegno che hanno portato alla realizzazione di tre grandi fiori rosa dipinti dai volontari del comitato locale per far sì che chiunque possa facilmente individuare il centro vaccinale, che dalla prossima settimana inizierà con le inoculazioni di dosi, ma anche per regalare ai cittadini un simbolo di speranza, che da questa pandemia si potrà presto uscire.

"Siamo pronti - dice, infatti, il sindaco Mimmo Lo Polito - dalla prossima settimana vaccineremo nel secondo centro 400 persone al giorno ed anche, ove necessario, 500 al giorno". Il luogo "è facile da individuare, avendo sul muro esterno queste belle primule della rinascita, disegnate dai volontari della croce rossa. Sottoponiamoci in maniera massiccia a vaccinazione quando sarà il nostro turno - invita il primo cittadino - io lo farò certamente appena arriverà il mio".

Lo Polito crede in un rapido superamento di questo duro periodo, "pure nelle difficoltà di approvvigionamento delle dosi vaccinali e nel cattivo funzionamento della piattaforma, non ci stancheremo mai di chiedere maggiore autonomia e coinvolgimento dei comuni nella gestione, ovviamente nel rispetto delle priorità stabilite dal piano nazionale".

Nel frattempo, Castrovillari si colora di rosa ed inaugura una nuova primavera facendo parte di quell'Italia che rinasce con un fiore.

Paola Chiodi
Autore: Paola Chiodi

Curiosa, solare e precisa. Laureata in Comunicazione e Dams all'Università della Calabria, ha perfezionato gli studi con un Master in Giornalismo e Comunicazione insieme alle più grandi firme del panorama nazionale. Dal copywriting e la comunicazione per il web è entrata da subito nel mondo del giornalismo televisivo, come inviata e conduttrice di format, speciali e servizi. Si occupa di eventi culturali, per i quali è responsabile dell'ufficio stampa e cura la comunicazione istituzionale di associazioni e confederazioni nazionali. La sua più grande passione è l’arte, ma adora anche il vintage e il teatro (dalla commedia all’opera).