2 ore fa:Che senso ha l'8 marzo se non si risolve il problema della "mattanza"?
5 ore fa:Spaccio di sostanze stupefacenti, vasta operazione dei carabinieri tra Castrovillari e Cassano Jonio
1 ora fa:VOLLEY - Non si ferma l'onda vincente delle squadre di categoria del progetto Co-Ro Volley
4 ore fa:Il mondo arbëresh calabrese sarà protagonista a Tirana
1 ora fa:Aterp Calabria assume sei nuove unità
2 ore fa:Una sanità a misura di anziano. Dall'analisi sociosanitaria in Calabria alle nuove opportunità
3 ore fa:A Corigliano-Rossano nuove regole per l'affido familiare
3 ore fa:Amministrative Co-Ro, a sinistra si fa largo la candidatura dell’ortopedico Gino Promenzio
22 minuti fa:Avanzata una proposta di legge per istituire "Agenzia Regionale per l'energia della Calabria"
4 ore fa:Consegnata al Capo della Polizia Vittorio Pisani la nuova opera di Pino Savoia

Vaccino anti Covid, Bruno Bossio: «Bene ampliamento platea»

1 minuti di lettura

«Bene ha fatto l'associazione universitaria "Insieme per gli studenti", a chiedere di inserire nella campagna di vaccinazione anti Covid anche gli studenti tirocinanti iscritti a corsi di ambito medico-sanitario dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro».

Ad affermarlo è la parlamentare del Pd, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: «Oggi il commissario alla sanità, Guido Longo, e la Regione hanno infatti stabilito di ampliare la platea dei destinatari inserendo nuove e fondamentali figure che operano nel sistema sanitario calabrese. L'augurio - prosegue la deputata Pd - a questo punto è che effettivamente anche in Calabria, così come fatto in altre regioni d'Italia, i tirocinanti laureati all'università Magna Graecia possano ricevere la copertura vaccinale, mettendo così questi giovani medici nelle necessarie condizioni di sicurezza per operare e svolgere i tirocini di formazione».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.