5 ore fa:Archeologi per un giorno: i bambini del Polo dell’infanzia Magnolia sulla tracce di Sybaris
2 ore fa:Viaggio tra i Feudi della Sila Greca - Le successioni in casa Sambiase del Principato di Campana
4 ore fa:Appiccarono il fuoco a due autovetture: in manette due cassanesi
19 ore fa:Il comune di Cariati aderisce alla proposta di marketing territoriale di Visit Italy
3 minuti fa:Filcams Cgil alla 3 Emme: «Basta menzogne e  soprusi»
4 ore fa:Detenuto accusato di falsa testimonianza è stato assolto perché il fatto non sussiste
3 ore fa:Cosa si dice nella Calabria del nord-est: una settimana di notizie
1 ora fa:Nuova toponomastica a Sibari nel solco della memoria e della commozione
18 ore fa:Conclusa la prima edizione del progetto “Marathon Experience” a Corigliano-Rossano
18 ore fa:Imprese e lavoro, il cassanese Leonardo Sposato nominato presidente di AEPI Calabria

Fabbisogno di Personale, approvate dal Ministero le richieste del comune di Co-Ro e dell'Unione dei Comuni

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Il Comune di Corigliano-Rossano aveva aderito, con delibera di giunta n.6/2024, alla manifestazione d'interesse per il piano straordinario di assunzioni emesso dal Dipartimento per le Politiche di Coesione. Negli scorsi giorni è stata pubblicata la graduatoria di approvazione e pubblicazione degli elenchi relativi agli esiti della ricognizione del fabbisogno di personale proposto dalle amministrazioni.

Sono state accettate dal ministero sia le richieste effettuate dal Comune - 18 in totale - che quelle tramite l'Unione dei Comuni Coro Pnrr - 3 - e riguardano geologi, ingegneri, archivisti, avvocati, specialisti in transizione ecologica, specialisti in materie giuridiche, architetti, specialisti in attività amministrative e contabili.

Sulla base degli esiti della manifestazione d'interesse sarà bandito un successivo concorso per l'assunzione di un numero massimo di 2.200 funzionari a tempo indeterminato che saranno impiegati esclusivamente al rafforzamento della capacità amministrativa delle amministrazioni territoriali con riferimento alla gestione delle risorse e degli interventi della politica di coesione. Le assunzioni a tempo indeterminato saranno rese possibili attraverso il contributo del Programma Nazionale alle spese di personale assunto dagli enti fino al 31 dicembre 2029, e a decorrere dall'anno 2030 a carico di risorse statali già individuate nel DL 124/2023 convertito con modificazioni dalla Legge 13 novembre 2023, n. 162.

L'assunzione di personale rappresenta il principale intervento del Programma Nazionale Capacità per la Coesione 2021-2027.  L'Avviso era rivolto a Comuni, Unioni di Comuni, amministrazioni regionali, Province e Città Metropolitane delle Regioni Basilicata, Campania, Calabria, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e aveva l'obiettivo di raccogliere informazioni sul fabbisogno di risorse e profili professionali.

Luigia Marra
Autore: Luigia Marra

Mi sono diplomata al Liceo Classico San Nilo di Rossano, conseguo la laurea in Lettere e Beni Culturali e successivamente la magistrale in Filologia Moderna presso Università della Calabria. Amo ascoltare ed osservare attentamente la realtà di tutti i giorni. Molto caotica e confusionaria, ma ricca di storie, avvenimenti e notizie che meritano di essere raccontate.