12 ore fa:Antoniozzi (FdI) risponde a Tavernise (M5s): «La sua analisi è del tutto irrazionale»
12 ore fa:Rinnovo esenzione ticket, previsti lunghi tempi di attesa. «Costretti a pagare i farmaci»
11 ore fa:La Cgil Cosenza organizza il seminario “Prevenzione è sicurezza”
10 ore fa:Niente spottoni elettorali, Musumeci a Co-Ro per presentare il nuovo (e storico) Piano Mare - VIDEO
9 ore fa:Co-Ro si prepara ad una nuova edizione dei Fuochi di San Marco e della Festa di San Francesco
6 ore fa:Incendio a Marina di Sibari: a fuoco un bar
10 ore fa:Diritti in Festa, a Crosia verrà celebrata la Giornata mondiale del Rifugiato
8 ore fa:Oltre il mare c'è la questione porto: la visita di Musumeci riapre la grande vertenza BH - VIDEO GALLERY
13 ore fa:Un anno di interventi del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria. Qui i dettagli
11 ore fa:Castrovillari, il consigliere comunale La Falce abbandona il gruppo consiliare del Partito Democratico

L'Aletti di Trebisacce apre le porte dell'istituto per il progetto Ptof "Sulla buona strada"

1 minuti di lettura

TREBISACCE - L’Istituto Aletti ha avuto il piacere di ospitare gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Amendolara per svolgere le attività di laboratorio previste dal secondo modulo del Progetto Ptof di educazione ambientale “Sulla Buona Strada”.

«Il Progetto, avviato all’inizio dell’anno scolastico, - riporta la nota - si sta svolgendo in collaborazione tra i due Istituti, con protagonisti gli alunni delle classi seconde di tutti i plessi dell’Istituto Comprensivo di Amendolara e alunni dei diversi indirizzi dell’Istituto Aletti. I giovani allievi dell’Istituto Comprensivo di Amendolara si sono cimentati nelle attività dei laboratori dei diversi indirizzi dell’Aletti per sperimentare e concretizzare le ricerche svolte durante il promo modulo del Progetto sulle tradizioni del territorio, come antiche ricette, prodotti tipici del territorio, vecchi utensili domestici, antichi prodotti per l’igiene personale, balli, canti e strumenti musicali della tradizione popolare».

«Ringraziamo - concludono - il Dirigente Scolastico, Sergio Scibilia e i docenti dell’Istituto Comprensivo di Amendolara coinvolti per aver accolto questo Progetto e per la disponibilità accordata, nonché gli alunni che hanno partecipato con entusiasmo, motivazione e interesse, offrendo la possibilità di vivere un importante momento di formazione, crescita, condivisione e convivialità».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.