3 ore fa:A due passi dal cielo
2 ore fa:Corigliano-Rossano conclude il suo mandato di capitale mondiale della Fisica Nucleare e Subnucleare
4 ore fa:Caro biglietti, la proposta: «Non date altri soldi a Trenitalia, dateli ai pendolari»
5 ore fa:Mazza ringrazia quanti lo hanno votato e annuncia la nascita del Progetto Jonia
5 ore fa:“Calabria Terra dei Padri”: attivo da oggi il sito che punta al turismo di ritorno
6 ore fa:Il cosentino Scola, campione italiano di velocità in montagna, ricevuto dalla Succurro
7 ore fa:Bollette alle stelle, protesta degli agricoltori: «Situazione insostenibile»
3 ore fa:Record di pale eoliche in Calabria. Allora perché non siamo energeticamente autonomi?
2 ore fa:Amazon per la Calabria: in vista un progetto di collaborazione che la renderà internazionale
6 ore fa:Il Pollino, scrigno di una pluralità alimentare dal gusto variegato e dalla potenzialità turistica straordinaria

Due allievi della “Arti Maros in Teatro” di Co-Ro sono nel cast di "Un papà sotto l'albero"

2 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - I due allievi della Scuola delle Arti Maros In Teatro vincitori del Campionato Nazionale di Arti Sceniche e Performative, sono nel cast del film "Un papà sotto l'albero".

L' 11 settembre, presso "Io CiProvo Studios" di Roma si sono tenute le work room alle quali hanno partecipato i performer selezionati durante il Performer Italian Cup.

Superano il provino ed entrano nel cast del film, Licia Lucido, 7 anni, nuova allieva della Scuola delle Arti Maros in Teatro e Giuseppe Pallone 16 anni, che frequenta oramai la scuola di teatro da diversi anni. Una Scuola che per il secondo anno si aggiudica il podio del campionato italiano dei Performer e che è diventata un'eccellenza del territorio e della Regione, sicuramente un punto di riferimento per chi vuole intraprendere un percorso artistico e per tanti che vedono nel teatro un linguaggio formativo, culturale e artistico, un percorso di crescita personale e collettiva.

Ieri 17 settembre, la work room durante la quale i 2 performer sono stati selezionati per il film, è andata in onda su RAI 2 durante la prima puntata del programma televisivo Performer Italian Cup che vede sfidarsi le squadre delle diverse regioni con i Performer della classe A di questa edizione. La seconda puntata andrà in sabato prossimo alle ore 14.00.

Grande soddisfazione espressa da più parti a cominciare dalla loro insegnante e direttrice della Scuola, Mariarosaria Alessandra Bianco: «Ringrazio il Performer Italian Cup Metodo Pass e Velentina Spampinato per aver dato ai miei allievi la possibilità fare un'esperienza così esaltante, dal punto di vista professionale e formativo, a tutto lo staff del Performer che premia il talento, da Ketty Capra a Michela Oliveri, che in questi anni ci hanno accolto e guidato fino al raggiungimento di questo bellissimo primo importante traguardo che abbiamo perseguito con tenacia, costanza e studio»

I complimenti arrivano già nella giornata dell'11 settembre anche dal Maestro Alberto Mosca, attore e regista romano che ha avuto modo negli anni passati di conoscere gli allievi di questa scuola "Con determinazione, passione e, soprattutto, tanto tanto studio, i giovani allievi della Maros, confermano tutto il loro talento e voglia di emergere in un campo tanto affascinante, quanto difficile e che non perdona il benché minimo errore, come quello della recitazione.

L'esempio più fulgido, last but not least, e che rende merito e riempie di orgoglio tutta l'organizzazione della Maros, è quello della fresca notizia che ha visto protagonisti due dei ragazzi più promettenti. Complimenti a Giuseppe Pallone e Licia Lucido, scritturati entrambi per il film che si girerà a marzo e complimenti alla loro docente che con tenacia è riuscita a creare una gran bella realtà professionale che potrà aprire le porte a tanti giovani talenti. Finalmente si potranno ricominciare a vedere e sentire recitare attori con qualità artistiche e, soprattutto, tecniche, di livello. Chapeau Maros"!

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.