6 ore fa:Dramma della solitudine a Rossano: un giovane uomo trovato morto in casa
7 ore fa:Sviluppo delle aree rurali: circa sei milioni per 78 comuni calabresi
7 ore fa:La Calabria protagonista di “Borghi da Raccontare”
5 ore fa:Ipertensione arteriosa: quali sono i fattori di rischio, i sintomi e come fare prevenzione
6 ore fa:Pesca sperimentale sardella, la Regione replica a Martilotti: «Tutto legittimo»
5 ore fa:Corigliano-Rossano, approvato il protocollo d’intesa e collaborazione “Lingua migrante”
4 ore fa:«Nessuno smantellamento in atto sulle piste da sci di Lorica»
6 ore fa:Castrovillari, l’associazione “Solidarietà e Partecipazione” in prima linea per la tutela e del verde pubblico
5 ore fa:Dimore storiche, Amarelli: «Bisogna investire di più sul patrimonio calabrese»
6 ore fa:Sanità in Calabria, De Caprio: «Quando c’è equilibrio nella governance i risultati arrivano»

Strutture balneari, pubblicato l’avviso: dal 14 maggio la presentazione delle domande

1 minuti di lettura

CATANZARO - È stato pubblicato in via definitiva, sul portale Calabria Europa della Regione Calabria, l’avviso per il sostegno alla riqualificazione e all’innovazione degli stabilimenti e delle strutture balneari marittime. La misura ha una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro, a valere sul Pac Calabria 2014/2020.

«Le domande per il finanziamento – informa una nota del dipartimento regionale al Turismo e allo Sviluppo economico – potranno essere presentate, dalle ore 10 del 14 maggio fino alle ore 18 del 26 maggio, attraverso il modulo allegato e utilizzando, tassativamente, la piattaforma informatica. È possibile presentare una sola domanda di aiuto, sulla base delle tipologie di intervento previste, con un importo totale delle spese ammissibili non inferiore a 30mila euro. L’importo massimo del contributo concedibile è pari a 50mila euro».

«Con questo avviso – riporta la nota –, in un periodo contrassegnato dall'emergenza Covid-19, si vuole raggiungere l’obiettivo di rilanciare l’offerta turistica balneare attraverso interventi di riqualificazione e innovazione degli stabilimenti e delle strutture balneari e marittime. È prevista la concessione di un aiuto, sotto forma di contributo in conto capitale, sulla base di una procedura valutativa a sportello. L’avviso si rivolge alle microimprese che esercitano l’attività di gestione degli stabilimenti e delle strutture balneari marittime (codice Ateco 93.29.20) in regime di regolare concessione».

«Dopo i nostri aiuti complementari e aggiuntivi a quelli del Governo, che hanno consentito a molte imprese di resistere alla crisi legata all’emergenza covid, stiamo investendo – dichiara l’assessore al Lavoro, Sviluppo economico e Turismo, Fausto Orsomarso – nella ripartenza delle nostre attività, in particolare nel settore turistico. Sostenere la riqualificazione degli stabilimenti balneari, già dalla prossima estate, ci consentirà di migliorare ulteriormente l’accoglienza dei visitatori, con l’auspicio che possano arrivare numerosi, così come avvenuto durante la scorsa stagione».

«Gli interventi finanziabili – spiega ancora l’assessore – riguardano la riqualificazione, la ristrutturazione, l’ammodernamento delle strutture nelle quali si svolge l’attività. Il nostro obiettivo è quello di incentivare i gestori a introdurre nuovi servizi da offrire alla clientela, attraverso le più moderne tecnologie informatiche e digitali, anche in termini di sostenibilità ambientale per la riduzione di consumi energetici, plastiche e imballaggi. Senza dimenticare il supporto alle dotazioni, finalizzate a introdurre efficaci sistemi di distanziamento fisico per contrastare la diffusione del Covid». «Puntiamo, inoltre – conclude Orsomarso –, a sostenere la riqualificazione delle strutture e dell’attività tramite l’utilizzo di materiali ecosostenibili, la riduzione dell’inquinamento acustico, l’accessibilità ai servizi offerti da parte della clientela con disabilità e l’implementazione di attività sportive a zero impatto ambientale».

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.