3 ore fa:Approvato il Piano Operativo 2022 del Reparto dei Carabinieri Forestali “PN Sila”
3 ore fa:Trento (Cariati Unita): «I cittadini potranno richiedere annullamento fattura idrica anno 2017/18/19»
1 ora fa:Anche Noè (Dc) si congratula con Ranieri Filippelli
2 ore fa:Caro energia, Loizzo ad Amarelli: «Lega impegnata per ridurre costi a imprese e famiglie»
2 ore fa:Addio al fumettista cosentino Michelangelo La Neve. Firmò Diabolik
15 minuti fa:Emergenza Corap, i sindacati chiedono alla Regione risposte certe sul futuro dei dipendenti
1 ora fa:Controlli e denunce dei Carabinieri Forestale: rinvenute opere edili abusive e occupazione di suolo demaniale
45 minuti fa:Il calabrese Gianluigi Greco nominato nuovo presidente dell’Associazione Italiana per l’Intelligenza Artificiale
1 ora fa:La Corigliano Volley continua il suo "tour alla ricerca di talenti"
2 ore fa:Michele Sapia confermato segretario generale di Fai Cisl Calabria

Caloveto: il Covid non bloccherà la tradizione delle luminarie

1 minuti di lettura

Caloveto – L’emergenza sanitaria che famiglie e comunità stanno vivendo in questo momento storico ci mette di fronte all’opportunità di vivere il senso autentico della tradizione come momento di riflessione e raccoglimento. Oltre le restrizioni e la crisi che per un piccolo centro dell’entroterra si fa ancora più urgente, ricreare l’atmosfera delle feste, vuole rappresentare un messaggio di ottimismo, vicinanza e di prossimità a tutti.

È quanto dichiara il Sindaco Umberto Mazza spiegando le ragioni che hanno motivato l’Amministrazione Comunale a non rinunciare, quest’anno, al tradizionale momento delle luminarie.  

Da piazza Caduti a via Sandro Pertini, passando da via Rimembranza e fino alle contrade. La pioggia di luci e di stelle per le strade del paese si è accesa ieri (lunedì 30). L’augurio – conclude il Sindaco è che si possa affrontare con un spirito diverso questo momento che solo con la collaborazione ed attenzione di tutti potrà essere superato.

Josef Platarota
Autore: Josef Platarota

Nasce nel 1988 a Cariati. Metà calovetese e metà rossanese, consegue la laurea in Storia e Scienze Storiche all’Università della Calabria. Entra nel mondo del giornalismo nel 2010 seguendo la Rossanese e ha un sogno: scrivere della sua promozione in Serie C. Malgrado tutto, ci crede ancora. Ha scritto per Calabria Ora, Il Garantista, Cronache delle Calabrie, Inter-News, Il Gazzettino della Calabria e Il Meridione si è occupato anche di Cronaca e Attualità. Le sue passioni sono la lettura, la storia, la filosofia, il calcio, gli animali e l’Inter. Ha tre idoli: Sankara, Riquelme e Michael Jordan.