5 ore fa:Psicosi da Covid-19 e aumento dei pazienti in cura: Ecco cosa emerge da una ricerca calabrese
4 ore fa:I due calamai... verso le elezioni del tredicesimo Presidente della Repubblica
4 ore fa:Coro di cordoglio per la prematura scomparsa del dottor Cataldo Romeo
5 ore fa:A Cariati un monumento temporaneo fatto da un cumulo di scarpe per la Giornata della Memoria
6 ore fa:Hai sempre preferito il camice alla cravatta, la trincea ai tavoli di comando
7 ore fa:Pd, approvate dall’Assemblea le modifiche allo Statuto regionale. Irto: «Adesso servono scelte coraggiose»
6 ore fa:Trasporto interregionale, a rischio il comparto. «Servono ammortizzatori sociali e blocco dei licenziamenti»
7 ore fa:Lavoratori sempre più più poveri. «Introdurre il costo minimo del salario a 9,66 euro l'ora»
15 minuti fa:Covid, in Calabria calano i contagi e i ricoveri ma si registrano 7 vittime
6 ore fa:Le strade joniche della morte: tre ventenni perdono la vita vicino Pisticci

A Corigliano-Rossano la scuola non chiude per i ragazzi diversabili

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - L'Istituto tecnico per le attività sociali e commerciali di Rossano ha attivato nell’immediatezza della Nota del Ministrero dell'istruzione 1990/2020, esplicativa del DPCM del 03 novembre 2020, la didattica in presenza per gli alunni con disabilità.

Un'iniziativa lodevole strutturata subito dalla dirigente scolastica Anna Maria Di Cianni, ha  fortemente voluto riaprire l’istituto per permettere ai ragazzi più fragili di continuare a seguire il loro percorso didattico ed educativo. 

Infatti, nonostante l’Istituto abbia provveduto a fornire a tutte le famiglie che ne abbiano fatto richiesta i supporti informatici e le schede per i collegamenti, le problematicità inerenti l’utilizzo di tali dispositivi da parte degli alunni diversamente abili erano tali da non permettere una adeguata partecipazione alla didattica on line e quindi una reale integrazione ed inclusione nei gruppi classe.

La politica dell’Istituto, storicamente votata all’inclusione e al superamento delle barriere dettate dalla disabilità, ha consigliato il ritorno alla didattica in presenza, per non acuire la discriminazione derivante dall’isolamento forzato dei ragazzi con disabilità, che necessitano della presenza di figure dedicate per conseguire gli obiettivi formativi.

Gli alunni sono accolti dai docenti e dagli assistenti educatori, che li supportano nello svolgimento della didattica on line, permettendo il collegamento con la classe e quindi la partecipazione alle attività formative, la socializzazione e l’interazione con i compagni. È altresì prevista la possibilità di svolgere attività laboratoriali in piccoli gruppi.

«Al fine di garantire il diritto alla salute - si legge nella nota diramata dalla scuola - è previsto il rigoroso rispetto della normativa anticovid, il distanziamento, l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e l’igenizzazione di tutti i locali utilizzati. Tali disposizioni sono possibili grazie alla presenza all’interno dell’istituto di numerosi laboratori, di appositi presidi informatici e di personale docente, educativo e amministrativo adeguatamente formato».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.