12 ore fa:Sbanda e finisce fuori strada, paura sulla statale 106
11 ore fa:Precariato, anche a Corigliano-Rossano per anni sul lavoro «sono state costruite carriere politiche»
14 ore fa:L'ira di Oliverio sul Governatore: «È arrivato Occhiuto, il salvatore della Calabria»
17 ore fa:Vicenda Baker Hughes ancora al palo: mancano concertazione e idee chiare sull'allocazione
18 ore fa:Cariati, il consiglio comunale approva il il rendiconto della gestione per l’esercizio 2023
13 ore fa:Campagna elettorale Corigliano-Rossano, Smurra: «Elevare la qualità del confronto»
13 ore fa:Rapani contro i 5 stelle: «Fallimento fatto di ipocrisia e incapacità»
15 ore fa:Senza Sibari-Co-Ro addio anche alla Rossano-Crotone: l'appello di Tavernise
11 ore fa:Circuito Felice Nazzaro: vincono Renna e Balsamo
12 ore fa:A Corigliano-Rossano si produce uno dei mieli più buoni al mondo: grazie alle api e alle clementine

VOLLEY - La Corigliano-Rossano Volley incontra Casamica Siderno

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - La Corigliano-Rossano Volley giocherà domenica 14 aprile, alle 19, contro Casamica Siderno, sarà la gara che decreterà il passaggio del turno alle semifinali play off di serie D maschile. 

I ragazzi di Coach Alberto Graziano sono pronti per affrontare una gara ostica e per giunta fuori dalle mura amiche, la squadra infatti giocherà a Siderno nella palestra Itc Marconi in via Circonvallazione nord.

Roster al completo a disposizione dell’allenatore che non nasconde soddisfazione per il lavoro svolto in tutta la stagione che ha visto giorno dopo giorno crescere tecnicamente e caratterialmente i giovanissimi atleti che compongono il gruppo squadra.

«La decisione di far giocare - dichiara Pino De Pattoquesto difficile Campionato Regionale ai nostri giovani, che si sono distinti nel Campionato di categoria Territoriale Under 17, finito al primo posto e non vinto a causa di disguidi gestionali da parte degli organi di competenza, si è rivelata un’ottima scelta, un’esperienza da ripetere e utilizzare per tutte le categorie maschili e femminili per il prossimo futuro».

«Auguro ai ragazzi di giocare una buona gara all’insegna del sano agonismo, con il solito spirito sportivo, all’insegna del divertimento, comportamento che ha reso meno faticoso e più divertente il tanto lavoro svolto in palestra» conclude De Patto,

  

Luigia Marra
Autore: Luigia Marra

Mi sono diplomata al Liceo Classico San Nilo di Rossano, conseguo la laurea in Lettere e Beni Culturali e successivamente la magistrale in Filologia Moderna presso Università della Calabria. Amo ascoltare ed osservare attentamente la realtà di tutti i giorni. Molto caotica e confusionaria, ma ricca di storie, avvenimenti e notizie che meritano di essere raccontate.