1 ora fa:Cantinella si prepara alla quinta edizione del Beer Fest
4 ore fa:Castrovillari si prepara a rendere onore all'indimenticato sindaco Franco Fortunato
5 ore fa:Atletica, importante incarico per Maria Giovanna Brindisi nei quadri federativi regionali
5 ore fa:Serena Bortone arriva a Corigliano-Rossano dopo la censura in Rai
2 ore fa:Claudio Pecorella sul tetto d'Europa con la Nazionale italiana Under 17
2 ore fa:Miss Italia è arrivata a Villapiana per promuovere la linea di gioielli Miluna
1 ora fa:Grandi emozioni al terzo spettacolo di fine anno della scuola di danza "Il Balletto" diretta da Giada Sapia
3 ore fa:È iniziata l'estate al Parco Archeologico di Sibari con un omaggio alle terre d'Oriente
3 ore fa:Parte con i festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista l'Estate di Plataci 2024
4 ore fa:“Athena”, i tentacoli del clan Abbruzzese sulla Sibaritide: venti rinvii a giudizio

"Sport e sicurezza in ambiente marino": a Co-Ro una giornata formativa insieme agli amici a quattro zampe

3 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - "Sport e sicurezza in ambiente marino", su questo tema si è tenuta una giornata formativa, sul lungomare di Schiavonea, in una delle quattro spiagge attrezzate, lo scorso 23 agosto.

«Siamo veramente felici di essere riusciti a organizzare una manifestazione in una delle quattro postazioni dove prestiamo il servizio di salvataggio- ha dichiarato Paolo Monte, della ASD Baywatch Co-Ro – una spiaggia libera dove siamo riusciti a portare ben 5 componenti dell'unità cinofila dei SICS, Scuola italiana cani salvataggio – Tirreno, accompagnati ovviamente dai loro addestratori/bagnini. Siamo riusciti a coinvolgere nella manifestazione, la Società Nazionale Salvamento Sez. Alto Jonio, la Guardia Costiera Capitaneria di Porto, che ha dato non solo un contributo pratico durante l'esibizione dei SICS, ma anche teorico e illustrativo durante la conferenza, con proiezione di immagini e filmati, tenutasi all'inizio della manifestazione. Dopo l'evento dello scorso anno, organizzato sempre dall'ASD Baywatch Co-Ro, "Sicurezza dei sistemi costieri e vivibilità turistica", volevamo migliorarci, mantenendo sempre inalterata l'importanza che noi diamo alla sicurezza in mare, e penso che con il supporto e contributo di tutti, compresi gli utenti, bambini, famiglie della spiaggia, ci siamo riusciti».

Un bellissimo evento che si spera riesca a sensibilizzare il più possibile sul tema della sicurezza in ambiente marino. L'evento, con il patrocinio della Regione Calabria, del Comune di Corigliano-Rossano, della Capitaneria di Porto Guardia Costiera e in collaborazione con la Società Nazionale di Salvamento Sez. Alto Jonio, ha messo in evidenza la professionalità e l'entusiasmo con il quale i ragazzi dell'associazione applicano nello svolgere il loro lavoro. Durante la manifestazione si sono svolte infatti, diverse simulazioni di salvataggio di bagnanti in difficoltà, dove i ragazzi dell'ASD Baywatch hanno potuto mostrare le loro capacità di intervento sia a nuoto che con l'ausilio del pattino di salvataggio. E poi la strepitosa esibizione dei nostri amici a quattro zampe che, accompagnati dai loro addestratori e coordinati per l'occasione da Andrea Barone, coordinatore SICS Calabria, sono riusciti a coinvolgere durante i loro innumerevoli interventi, grandi e piccini. Un evento di grande rilevanza, che ha stupito i presenti, utile a sensibilizzare l'opinione pubblica, sull'importanza della sicurezza in ambiente marino. Se poi, ad un servizio qualificato di prevenzione e salvataggio, aggiungiamo che queste spiagge libere sono dotate di passerella per disabili, sedia job per l'ingresso in acqua, docce e servizi igienici, allora possiamo affermare con decisione che siamo sulla strada giusta, e la speranza che questo servizio, offerto dal Comune, possa dare un contributo al miglioramento dell'offerta turistica.

«Si tratta di una giornata importante che ci ha informato su nozioni che spesso diamo per scontato e invece sono rilevanti per vivere il mare in sicurezza - ha dichiarato il vicesindaco, Maria Salimbeni - abbiamo avuto modo di vedere all'opera tutti gli attori in campo e mostrare tutti i servizi offerti. Abbiamo un servizio di bagnini con brevetto che hanno dimostrato le varie tipologie e tecniche di salvataggio e abbiamo avuto modo di mostrare come sono attrezzati i punti spiaggia messi a disposizione di tutti dal comune. Si sta andando avanti e il servizio sarà ulteriormente migliorato. Altra cosa importante è che questa bellissima giornata si sia svolta su un lido confiscato alla mafia e che è tornata ad essere un bene comune. Spiaggia libera nel senso più pieno e completo della parola».

«Qualche giorno fa sono passato a visitare le nostre spiagge sorvegliate ed inclusive, per chiedere a chi che ne usufruisce cosa pensa del servizio e avere qualche suggerimento per migliorarle. Abbiamo iniziato l'anno scorso con due spiagge, quest'anno sono quattro ed abbiamo aggiunto le docce pubbliche. Davvero belle - ha dichiarato il sindaco Flavio Stasi - Sono felice perché ho trovato la gente contenta ed entusiasta di questo nuovo servizio, che ha migliorato la fruibilità e la sicurezza delle spiagge rendendole anche più attrattive. Una vera soddisfazione. Bravi anche ai ragazzi che si occupano della sorveglianza, per i quali ho avuto solo opinioni positive. La giornata di formazione e informazione dello scorso 23 agosto è stata utile per dare nozioni utili in tema di tutela dell'ambiente e delle principali operazioni di salvataggio. C0omplimenti a tutti. Un ottimo suggerimento che mi è arrivato è stato quello di ragionare su delle spiagge attrezzate pet-friendly: ci lavoreremo per l'anno prossimo».

Veronica Gradilone
Autore: Veronica Gradilone

26 anni. Laurea bis in Comunicazione e Tecnologie dell’Informazione. Mi piace raccontare le storie, non mi piace raccontare la mia