12 ore fa:Saccomanno ringrazia la Calabria «per il risultato straordinario della Lega alle ultime elezioni»
14 ore fa:Apprendimento, promozione territoriale e divertimento: numeri raddoppiati per il “Calabria Summer Camp 2024”
10 ore fa:Laboratorio creativo a Corigliano-Rossano per il progetto Green future Erasmus+
15 ore fa:Gallo alla mobilitazione Coldiretti Calabria "basta cinghiali": «La Regione farà la sua parte»
11 ore fa:Elezione diretta del premier e abolizione dei senatori a vita: approvato Ddl costituzionale al Senato
13 ore fa:Brucia l'alto Jonio: incendi a Iti, Piana Caruso e Sibari
13 ore fa:Annunziata, entra in funzione il nuovo reparto di Ginecologia
14 ore fa:Autonomia differenziata, Graziano e De Nisi (Azione) chiedono ai deputati di votare "No"
11 ore fa:Presto gemellati i comuni di San Cosmo Albanese e quello albanese di Mirdita
12 ore fa:Lo spoke ancora in sofferenza, Castrovillari fa quadrato attorno al suo ospedale

Il Carnevale di Castrovillari è anche musica

3 minuti di lettura

CASTROVILLARI - Tanti gli appuntamenti musicali inseriti nel cartellone della 66° edizione del Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore che partirà il 3 febbraio per concludersi il 13 febbraio. Evento organizzato dalla Pro Loco cittadina in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale. 

Venerdì 9 Febbraio - Alle ore 19:00, in Piazza Municipio, spettacolo di Diego Sanchez, "Tutte Donne insieme a me ... show tributo a Massimo Ranieri". Lo spettacolo, interamente tratto da "Canto perché non so nuotare...da 40 anni", ripercorre, grazie al mattatore della serata Diego Sanchez, artista napoletano poliedrico, cantante, attore, showman, i 40 anni e più, di carriera del grande artista, Massimo Ranieri, svelando aneddoti e teneri ricordi d'infanzia che porteranno il pubblico a rivivere atmosfere lontane di un'Italia "povera ma con le scarpe lucide". Il concerto continuerà poi al Pala Organtino, nell'area Mercatale alle ore 21:30.

Nella stessa serata in Piazza Municipio il concerto de Calabria Sona "Gli anni veloci". Giovani del territorio del crotonese con la passione per i cantautori italiani. Nascono tra il 2016 e il 2017 grazie all'incontro con lo scrittore Carmine Abate. Il nome della band deriva infatti dal libro "Gli anni Veloci" di Carmine Abate, il quale scrive: «Le parole di Lucio Battisti e Rino Gaetano per cantare un amore che corre veloce». Molto attivi nei locali della zona, stanno man mano componendo i loro brani originali per raccontare in musica la loro terra.

Sabato 10 Febbraio -  Alle 20:30 di scena il “Suono Etno Popolare” con Carmine Mazzotta e i Castrum. Un viaggio tra tradizione e innovazione della musica etno-popolare del Sud Italia, come la tarantella calabrese, la pizzica salentina e la tammurriata. Il nuovo grande progetto Castrum, così amano definirlo, si compone di quattro musicisti: Carmine Mazzotta, chitarrista e voce solista, Gabriele Perrelli, alla fisarmonica e al pianoforte, Fabio Malomo, ai tamburelli e alle percussioni , Giuseppe Mazzotta, ai tamburelli, Darbuka, Djambè.

A seguire “U mundu balla” con i Taranta Nova e la splendida voce di   Ylenia Cuzzolino. Ylenia grazie alla collaborazione con il maestro Eugenio Bennato e al suo compagno di tanti viaggi, Francesco Martucci, crea il progetto "Taranta Nova" con un modo nuovo di vedere la musica tradizionale.  Il grande Maestro Bennato, la definisce «una brigantessa e potrebbe essere la nuova Gabriella Ferri». Nel 2023 nasce dalla collaborazione di Rocco Pedatella e Mario Albi, compositore e pianista del Cet Mogol, l’album, Musica va, dalla collaborazione di Rocco Pedatella e Mario Albi, compositore e pianista del Cet Mogol nasce “Musica va”, U’ mundu balla, “L’occhiata e Tieni il tempo”, brano che vede la collaborazione di Cisco Bellotti. Oggi grazie all’ingresso di nuovi musicisti e strumenti quali la chitarra elettrica, la fisarmonica e l’organetto, lo stampo del gruppo dei Taranta Nova si rinnova e va avanti con concerti importanti in Italie e all’estero.

Domenica 11 Febbraio - Si parte dalle ore 12:00 con il concerto per bambini con Silvia Alibrandi, reduce dal suo nuovo singolo “2000 Metri”; con le più belle canzoni dei cartoni di Walt Disney. Il concerto inserito nella “Parata della Gioia”, sfilata di mascherine. Silvia Alibrandi nel 2019 entra a far parte della compagnia del Teatro degli Eroi di Roma. Interpreta il ruolo di Margot Frank nello spettacolo “Anna Frank il musical!”. Fino ad arrivare nel 2023 nel quale interpreta Anna in “Closer” con la regia di Alessio Inturri.

A chiusura della prima grande sfilata di “Gruppi e Carri allegorici”, alle ore 19:30, "Tributo Queen of Bulsara – Italian Tribute Band", dove il gruppo ricrea le più significative canzoni dell'incredibile e meravigliosa storia del mito ineguagliabile dei Queen. La band formatasi nel 2006 da Ottavio Liguori, batteria e cori, a cui si associa da subito Salvio Schiano, tastiere, synths e programming. Dopo vari cambi di line-up, si aggiungono, accomunati dalla passione per il geniale e trascinante quartetto inglese, Stefano Di Meglio, basso e cori, Vito Di Costanzo, chitarra e cori; e nel 2016 si unisce alla band Simone Valori alla voce e al piano. Nel 2014 ricevono il prestigioso premio internazionale Albatros Musica & Cultura. Attualmente i Queen of Bulsara sono impegnati in un nuovo tour con un nuovo e travolgente spettacolo chiamato: Queen’s Magic Years!

Lunedì 12 Febbraio - Si chiude la carrellata di musica con il concerto, alle ore 20:00, in Piazza Municipio, de Calabria Sona con “Suoni Lontani” da Fagnano Castello. La band nasce nel 2017 da un gruppo di amici animati da una grande passione per la musica popolare, facendola in maniera interamente live con l’intento di regalare allegria e spensieratezza a chi ascolta. Il quintetto è formato dalla voce e fisarmonica di Sandro Giovane, la chitarra di Luca Perrone, organetto e strumenti tradizionali di Vincenzo Pio Serra, la batteria di Giuseppe Sagulo e il basso elettrico di Francesco Valente. L’attuale formazione, in questi anni, si esibisce in tantissime piazze e nelle feste a carattere popolare proponendo brani già noti e brani inediti sempre con il proprio e personale stile, trattando tematiche e canti della Calabria.

 

Luigia Marra
Autore: Luigia Marra

Mi sono diplomata al Liceo Classico San Nilo di Rossano, conseguo la laurea in Lettere e Beni Culturali e successivamente la magistrale in Filologia Moderna presso Università della Calabria. Amo ascoltare ed osservare attentamente la realtà di tutti i giorni. Molto caotica e confusionaria, ma ricca di storie, avvenimenti e notizie che meritano di essere raccontate.