16 ore fa:Scatta la mobilitazione di Coldiretti Calabria: «Basta cinghiali e fauna selvatica»
18 ore fa:Sicurezza, sindacati chiedono a Occhiuto di «vietare le attività di lavoro nelle ore più calde»
14 ore fa:La Vignetta dell'Eco
15 ore fa:Campana, presto verrà rifatta parte della rete idrica comunale
20 ore fa:La scuola dell'Infanzia G. Rizzo conclude l'anno con una festa dedicata ai "Remigini"
15 ore fa:Ora bisogna aprire una vertenza generazionale
19 ore fa:Intelligenza Artificiale e chirurgia al servizio dei territori. Straface: «Una svolta importante per il diritto alla salute»
21 ore fa:Mormanno accoglie i giovani del Servizio Civile
13 ore fa:Giuseppe Pallone su Rai 2 sarà protagonista della Performer Cup
17 ore fa:Cariati, in arrivo 576 mila euro per l'asilo nido: garantiti ulteriori 24 posti

Fervono i preparativi per l'inaugurazione del Museo Alessandrino delle Maschere

2 minuti di lettura

ALESSANDRIA DEL CARRETTO - Mancano ormai pochi giorni al taglio del nastro che sancirà la nascita del Museo Alessandrino delle Maschere, dedicato a riti folkloristici del Carnevale.  

«La sala convegni dello storico Palazzo Chidichimo ospiterà, mercoledì 1° Maggio, - riporta la norta - l’evento di inaugurazione del Museo Alessandrino delle Maschere, che proprio all’interno della prestigiosa struttura ha la sua splendida sede. Fortemente voluto dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Vuodo, il Museo nasce dalla voglia di valorizzare un elemento caratteristico della storia e delle tradizioni di Alessandria del Carretto, cioè il Carnevale tradizionale che decennio dopo decennio ha conquistato uno spazio importante nella cultura del territorio, diventando attrattore turistico e culturale, oltre che marcatore identitario. La progettazione del Museo Alessandrino della Maschere è affidata a Piano B srls, che cura anche l’organizzazione della prima mostra inaugurale finanziata con risorse del PSC Piano di Sviluppo e Coesione 6.02.02 erogate ad esisto dell’Avviso “Attività Culturale 2022” dalla Regione Calabria – Dipartimento Istruzione Formazione e Pari Opportunità – Settore Cultura».

«Il Carnevale di Alessandria del Carretto - spiegano - concretizza un racconto, una narrazione fatta di gesti e riti, in cui il mondo apollineo e quello dionisiaco si incontrano e si scontrano, sublimando il concetto del tempo che trasforma tutto attraverso la contrapposizione tra le fasi della vita, in un viaggio che dalla vita giunge alla morte ma solo come tappa intermedia prima della rinascita. Grazie alla passione e all’impegno dell’Associazione i Połëcënellë e del suo Presidente Antonio Arvia, nasce dunque l’idea di raccontare al meglio la storia del Carnevale di Alessandria ma anche tutte le altre storie italiane e internazionali legate ai riti del Carnevale, creando una raccolta che contenga i simboli di questi racconti fatti di riti, balli, processioni e momenti di comunità, cioè le maschere e i costumi dei personaggi dei carnevali folkloristici che come un manto di stelle costellano la cultura dei luoghi. La collezione del nascente Museo, in costante crescita, conta decine di pezzi provenienti da tutta Italia (e non solo), e una speciale sezione dedicata al Carnevale Alessandrino, con oggetti provenienti dal passato recuperati e restaurati in un’azione diretta anche a tutelare la memoria storica dei luoghi».

«Il taglio del nastro di Mercoledì 1° Maggio - si legge ancora - verrà preceduto, alle 17.00, da un incontro di approfondimento sul tema del Carnevale di Alessandria del Carretto che si terrà nella Sala Convegni di Palazzo Chidichimo. Interverranno Domenico Vuodo, Sindaco di Alessandria del Carretto, Antonio Arvia, Presidente dell’Associazione i Połëcënellë e gli esperti Alessandro Arvia e Paolo Napoli. Modererà l’incontro il giornalista Andrea Mazzotta».

«Non resta che recarsi, pronti ad essere stupiti dalla bellezza di un luogo magico qual è Alessandria del Carretto e dalla capacità suggestive del suo Museo Alessandrino delle Maschere, nel borgo adagiato alle porte del Parco Nazionale del Pollino, per un evento che inaugura una stagione di iniziative e sorprese all’insegna del fascino del Carnevale!»

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.