15 ore fa:Musumeci a Corigliano-Rossano per il convegno su politiche del mare ed economia calabrese 
13 ore fa:Azionariato popolare nel calcio: un Ddl potrebbe aprire alla partecipazione dei cittadini
14 ore fa:Trebisacce: giro di vite della Polizia stradale
13 ore fa:Revival dance '90 a Terranova da Sibari, storia di mondi a confronto
12 ore fa:Sibari-Co-Ro, Simonini convoca la Conferenza dei Servizi decisoria sul Pfte
17 ore fa:CorriCastrovillari, Mimmo Ricatti conquista il campionato Master di mezza maratona di Genova
16 ore fa:La Senatore Vini trionfa al Vinitaly come Miglior Rosè Biologico
17 ore fa:Il Senato istituisce gli albi per le professioni in ambito educativo
16 ore fa:Castrovillari, gli studenti dei Licei Classici premiati con l’Incusa di Sibari
11 ore fa:«Sogno una città a misura di giovani che ci permetta di restare»

Venerdì si terrà l'evento “Un viaggio... nella Storia” attraverso i libri di Carlino

3 minuti di lettura

COSENZA - Il prossimo venerdì primo marzo alle ore 17,00 sul Terrazzo della Casa Editrice Pellegrini, a Cosenza, si terrà il programmato evento promosso dalla Casa Editrice dal tema: “Un viaggio... nella Storia…” attraverso i libri dell’Autore mandatoriccese-rossanese

Franco Emilio Carlino, Socio Corrispondente dell'Accademia Cosentina, Socio della Deputazione di Storia Patria per la Calabria e componente del Comitato Scientifico dell'Università Popolare di Rossano, dialogherà con Francesco Kostner, giornalista e responsabile delle relazioni esterne e comunicazione dell'Università della Calabria, sulle sue ultime cinque pubblicazioni editate dalla Pellegrini, cercando di mettere a fuoco il lungo periodo di tempo in esse documentato che si dipana dal periodo bizantino-normanno fino all’Unità d’Italia.  

Secondo quelle che sono le intenzioni dell’Autore si cercherà di portare all’attenzione del lettore e del pubblico l’importanza della Storia Locale. I libri sui quali concentrerà il dialogo sono cinque.

"Storia di un Territorio. Il Reventino Savuto". Un libro dedicato alle Comunità del Territorio richiamato per la loro ricchezza ambientale che fa da cornice a una cultura millenaria ricca di storia, arte, architettura, archeologia e tradizione. Uno studio, secondo l’Autore, vissuto come una transumanza storico-culturale di grande valore e coinvolgimento, articolato in 27 finestre che si aprono sul territorio cercando di coglierne gli aspetti più interessanti su ciò che sono stati i diversi Casali, le famiglie nobiliari, le vicende e le attività che hanno reso il territorio molto interessante. 

"I Toscano Patrizi rossanesi". Si tratta di un’opera dal taglio storico-genealogico unica nel suo genere, che propone un’approfondita ricerca sulla famiglia Toscano, un casato che esiliato dalla Toscana spostò la sua presenza in tutte le regioni italiane divenendo così tra le più numerose della nostra Regione, con particolare attenzione al ramo di Rossano dove si è distinta in periodi storici diversi attraverso personalità con differenti peculiarità.

"Mandatoriccio. Il feudo dell'Arso e la Torre Stellata". Un volume che scandaglia i meandri della storia della sua Mandatoriccio, un viaggio tra documenti inediti e atti notarili che gli hanno permesso di conoscere le sue origini, i suoi antenati, le testimonianze, chi ha organizzato la sua comunità. Quali sono stati i personaggi della storia, le loro vicende. Insomma una miscela ricca di curiosità e di amore per il proprio paese, che vuole essere anche la dimostrazione di come la passione per lo studio e l’amore per la ricerca possono consentire il raggiungimento di traguardi insperati, nonostante la complessità dei periodi presi in considerazione.

"Crosia. Storia e Vicende di un grande Ducato". Un libro, come il precedente, ambientato nel contesto storico del XVII secolo, durante il Viceregno Spagnolo, con una visione sulla Città di Crosia, della quale ne riporta alla memoria le vicende storiche, il cammino e l’organizzazione del grande Ducato, costituito dai Mandatoriccio nato all’interno di un Territorio tra due grandi principati quali quello degli Aldobrandini e poi dei Borghese a Rossano e quello degli Spinelli a Cariati. Un Territorio nel quale i Mandatoriccio prima e i Sambiase poi esercitarono le loro direttive economiche e sociali di feudatari, governando le diverse comunità di Crosia, Mirto, Calopezzati, Caloveto, Pietrapaola e Mandatoriccio, alle quali con l’ingresso dei Sambiase si aggiunsero poi Campana, Bocchigliero, Scala Coeli, Terravecchia e San Morello. Un Ducato molto importante per il Meridione e molto ambito. Si tratta di un contributo alla conoscenza del contesto civile, sociale e culturale dell’area e della storia di Crosia, baricentro indiscusso dell’imponente sistema feudale intessuto prima dai Mandatoriccio con i loro traffici e scambi commerciali e successivamente dai Sambiase peraltro anche principi di Campana.

"Corigliano Rossano e il suo Hinterland". Un’opera composta da 24 capitoli, dedicata alla nuova città di Corigliano Rossano, che raccontano rispettivamente 24 microstorie, una per ogni luogo esplorato. Uno studio che si muove sullo stesso tracciato del primo libro ma prendendo in considerazione il Territorio della Sila Greca da Cariati fino a Tarsia e Terranova da Sibari comprendendo anche i paesi del mondo Arbëreshë incastonati nel complessivo territorio della Diocesi di Rossano.  

Complessivamente si tratta, quindi, di cinque spaccati storici che descrivono e portano all’attenzione del lettore un enorme parte del territorio del nord della Calabria comprendente le provincie, di Cosenza, Catanzaro e Crotone nelle quali si riscontrano fili conduttori comuni, in particolare quello riguardante la lingua dialettale, elemento primario degli studi dell’Autore.

Infine, va sottolineato come tutti i libri di Carlino privilegiano lo scopo didattico narrativo e sono tutti finalizzati al coinvolgimento delle giovani generazioni perché queste si avvicinino il più possibile alla storia locale e alla riscoperta della propria identità culturale del territorio facendo tesoro di quanto la stessa storia, in termini di: avvenimenti, tradizioni, folklore, religione, esperienze, monumentalità, arte, beni culturali, archeologia, economia, agricoltura e altro ancora ha tramandato. 
 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.