31 minuti fa:Il senatore Rapani (FdI) presenta un disegno di legge sul dissesto idrogeologico
13 ore fa:VOLLEY FEMMINILE - La Caffè San Vincenzo è vincente anche in Coppa Calabria
14 ore fa:Salimbeni sui ritardi relativi ai progetti PinQua: «Non abbiamo più tempo, serve una task force»
1 ora fa:La Commissione Europea promuove col massimo dei voti la "Notte della Ricerca" Unical
13 ore fa:Elezioni comunali a Co-Ro, il passo avanti di Azione che punta tutto su Mattia Salimbeni
13 ore fa:Ad Alessandria del Carretto nasce il Museo alessandrino delle Maschere
3 ore fa:Anche oggi le piste di Lorica rimarranno chiuse a causa delle elevate temperature
12 ore fa:Il miraggio di un ospedale
1 minuto fa:Arriva il docu-film “I due viaggi di Francesco” sulla vita del Santo protettore della Calabria
1 ora fa:Il Pd di Co-Ro sull’alta velocità ferroviaria in Calabria: «Bisogna perseguire il progetto originario»

Peppe Voltarelli conquista Praga

1 minuti di lettura

PRAGA - C'era molta attesa per il concerto di Peppe Voltarelli che mancava da qualche anno nella capitale ceca, tanto da essere annunciato sul sito internet della Česká televize, così come da Petr Doruška, uno dei più autorevoli giornalisti musicali del paese, nonché da Michal Horáček, autore e scrittore che del cantautore calabrese ha tradotto in ceco la sua canzone "'Sta città". Organizzata in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Praga, lo sponsor Mattoni e John Caulkins, la serata non ha tradito le aspettative: duecento le persone a riempire il Palác Akropolis, storico club della città.

Peppe Voltarelli, alla voce e chitarra acustica, accompagnato da Giuseppe Oliveto alla fisarmonica e trombone e Alessandro Marzano alla batteria, ha presentato e suonato per un'ora e mezza tutte le canzoni del suo nuovo album "La grande corsa verso Lupionòpolis", oltre ad una serie di brani storici del suo repertorio, come "Raggia", "Marinai", "Distratto ma però" e "Roccu u stortu".

La tournée in Repubblica Ceca ha visto il concerto di apertura all'Horká Vana di České Budějovice con una serata organizzata dall'Università degli Studi della Boemia meridionale, seguita dalla visita al Liceo bilingue ceco-italiano Ustavní con un concerto-incontro sulla canzone italiana coadiuvato dal Prof. Alessandro Venturini, un blitz all'Istituto Italiano di Cultura al corso di cucina italiana diretto da Mauro Ruggiero, e infine per concludere un live da tutto esaurito a Litoměřice nel leggendario Hospoda U letního kina.

«Sono veramente molto contento di essere tornato in Repubblica Ceca, dove da sempre trovo un calorosissimo pubblico ad attendermi. Un sentito ringraziamento va a Letizia Kostner e Sara Barbierato per l'impeccabile lavoro di organizzazione e coordinamento di tutte le iniziative in cui mi hanno piacevolmente coinvolto. Nel 2024 saranno vent'anni dal mio primo concerto a Praga: un'occasione imperdibile per non poter organizzare un nuovo speciale appuntamento dal vivo. Děkuji, Česká republika!».


 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.