4 ore fa:La Pro Loco di Trebisacce sfrattata da palazzo Massafra... dopo appena un mese
19 ore fa:Mormanno: i tamburi di Monte Cerviero diventano associazione
58 minuti fa:Fillea Cgil sull'alta velocità: «La regione chieda al governo il potenziamento degli interventi di Rfi»
19 ore fa:Cgil Longobucco promuove un evento sui diritti delle donne
3 ore fa:A Mirto la prima edizione del Trionto Tarantella Festival
2 ore fa:Pubblicate le prime gare della Cuc dell'unione dei Comuni Co.Ro. Pnrr
28 minuti fa:Il Centro Antiviolenza Fabiana apre le porte ai cittadini per sensibilizzare sui temi della disparità di genere
2 ore fa:Federalismo differenziato? I calabresi potrebbero non pagare le bollette dell'elettricità. Ecco perché
1 ora fa:Unical ricerca medici altamente qualificati, in programma una nuova call
20 ore fa:A Laino Borgo sta per partire la quinta campagna di scavi archeologici di Santa Gada

Grande successo a Firmo per la rievocazione storica sulle donne dell'Arberia

1 minuti di lettura

FIRMO - Le rievocazioni storiche rivestono un'importanza fondamentale in quel processo naturale di recupero e conservazione del patrimonio storico, culturale e tradizionale che ogni comunità dovrebbe portare avanti.

«Quando ciò accade - riporta la nota della consigliera regionale Straface -, grazie alla sinergia fra istituzioni e mondo dell'associazionismo, il risultato è eccellente. La manifestazione Tri Gra, giunta alla seconda edizione e organizzato dal Comune di Firmo, è finanziata dal Ministero della Cultura, in sinergia con l'associazionismo locale. Oltre all'interesse culturale preminente c'è da sottolineare un altro aspetto importante: le protagoniste di questa suggestiva narrazione sono tutte donne vissute in un'epoca in cui gli spazi sociali e di azione erano molto pochi e capaci di ritagliarsi a modo loro un nome che ancora oggi, a distanza di secoli, viene ricordato: Erina Castriota, Covella Ruffo e Chiara Comite».

«Durante tutto il mio percorso politico, che oggi mi vede Consigliere delegato ai rapporti fra le comunità arbereshe e il consiglio regionale - conclude - , ho avuto modo di entrare in contatto con l'effervescenza culturale e la passione per la tradizione che da sempre permea le nostre comunità albanofone».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.