4 ore fa:Popolo della notte, ha riaperto la discoteca Cleopatra!
9 ore fa:Tutto pronto per la festa in onore della Beata Vergine Maria "Stella del mare"
7 ore fa:Spoke di Co-Ro, 10 nuovi posti per Oncologia e un nuovo primario per Ginecologia
8 ore fa:Anche Co-Ro ricorda Massimo Troisi: Anna Pavignano arriva al Castello Ducale
5 ore fa:Nel Bosco, la Sila Greca diventa inaspettato set cinematografico
7 ore fa:Firmato il Patto di Amicizia fra la Provincia, il Dipartimento di Kaolack e Assocultura Confcommercio Cosenza
6 ore fa:Si schianta un elicottero antincendio dei Vigili del Fuoco: tragedia sfiorata
4 ore fa:Corigliano-Rossano: presentata la rete dei servizi di facilitazione digitale
8 ore fa:Cinghiali, per Madeo è diventata emergenza sanitaria: «Agevoliamo il Piano di Contenimento Straordinario»
5 ore fa:Sibari-Crotone, una soluzione semplice e veloce: ora tutti attendono la posizione della Regione

Penultimo appuntamento del "Rende Teatro Festival": Andrea Delogu con "40 e sto"

1 minuti di lettura

RENDE - Dopo il successo dei recenti spettacoli, si va verso la fine della kermesse teatrale “Rende Teatro Festival”, patrocinata dall’omonimo Comune di Rende. A completare il nutrito e tanto gradito cartellone degli eventi di questa edizione mancano soltanto altri due spettacoli (fuori abbonamento): Lino Guanciale per il 29 maggio e Andrea Delogu, attesa già per questo sabato 22 aprile.

«L'attrice, che abbiamo già visto in giro per l’Italia, farà tappa al Tirreno Festival - di cui la kermesse è parte -, un progetto ideato dal direttore artistico Alfredo De Luca e co-finanziato dalla Regione Calabria, portando in scena lo spettacolo "40 e sto".

Un racconto esilarante delle donne che giungono alla soglia dei 40 anni. Un mix di sfumature ruotano attorno a questo particolare vortice di emozioni, perché questo traguardo esistenziale rappresenta inevitabilmente e paradossalmente il giro di boa. La scaletta è sempre la stessa per tutte: tiri le somme della vita vissuta, vai in crisi, rinasci anche, pensi alla libertà e all’indipendenza conquistate, ma anche a tutte le battaglie contro i luoghi comuni. La sua vita privata viene completamente messa a nudo, descritta in un viaggio interpersonale senza filtri alcuni dalla stessa. Non ci resta che iniziare il conto alla rovescia per l’ingresso di Andrea Delogu al Teatro Garden di Rende».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.