1 ora fa:Fiori non visti
3 ore fa:Festa di matrimonio in tempo di Covid e senza mascherine: sanzionate 23 persone
2 ore fa:Mega tamponamento e traffico in tilt nell'area urbana di Rossano scalo
4 ore fa:Pronti, partenza e via: il 2021 sarà rigenerativo per 57 opere pubbliche ferme da anni
3 ore fa:Corigliano-Rossano, la difesa di Caracciolo: «Ero lì per sottoporre ai presenti l'adesione al comitato contro la criminalità»
1 ora fa:Castrovillari, dal primo maggio ripartono le operazioni di ortopedia. Alla guida, Massimo Candela
2 ore fa:Grandi opere commissariate pronte a partire, Scutellà: «Momento storico per la Calabria»
4 ore fa:Calabria, al via concorso “Oscar Green 2021” di Coldiretti per i giovani agricoltori
4 ore fa:«Nella nostra storia le radici del nostro futuro»
4 ore fa:Programma Su.Pr.Eme, Ferrara (M5s): «È l'ennesima occasione perduta per il Sud e i migranti»

Altomonte partecipa al progetto “Domus-Casa delle arti contemporanee”

1 minuti di lettura

ALTOMONTE – «Fare degli spazi collettivi e all’aperto dei luoghi di aggregazione, partecipazione, inclusione e crescita culturale. Legare questi luoghi col filo rosso della narrazione e la riscoperta dell’identità locale. Far crescere il senso di appartenenza alla comunità e migliorare la conoscenza delle peculiarità del proprio territorio». 

«Sono, questi, gli obiettivi che si intendono raggiungere attraverso il progetto Domus - Casa delle arti contemporanee, approvato nei giorni scorsi dalla Giunta Municipale e con il quale la Città d’Arte partecipa al bando promosso dal Ministero per i Beni e le attività culturali (Mibac)».

È quanto fa sapere il Sindaco Gianpietro Coppola in comunicato stampa del Comune di Altomonte, cogliendo l’occasione sia per ringraziare l’assessore alla cultura Elvira Berlingieri per l’incessante impegno destinato alla promozione di temi e luoghi d'arte all'interno del borgo; sia per ribadire l’attenzione che la squadra amministrativa continua a dimostrare rispetto alla valorizzazione delle identità locali e dei percorsi di crescita sociale, culturale ed economica.

«Il contributo richiesto al Mibac, nell’ambito dell’avviso denominato Creative Living Lab III Edizione – Costruire Spazi di Prossimità, è di 50 mila euro».

«Esso – chiarisce il Sindaco – è destinato a coprire l’importo complessivo del progetto che farà da volano per lo sviluppo di interventi concreti di rigenerazione urbana per le aree verdi situate nella zona verde adiacente Piazza Cortese, senza quote di cofinanziamento comunale».

«Interazione, coesistenza, quotidianità, resilienza alle pandemie e comunità sostenibili. Sono, queste – aggiunge l’assessore – le coordinate suggerite dal bando ministeriale e che hanno ispirato il progetto Domus – Casa delle arti contemporanee, con l’obiettivo di stimolare la partecipazione dei cittadini e mettere al centro la necessità di fare comunità».

«Il Progetto parte dall’evidenziare l’importanza dell’attuazione di pratiche di valorizzazione di spazio pubblico, punto di forza per la crescita e la rigenerazione del territorio e l’arte contemporanea, rivolta allo sviluppo di pratiche eco-sostenibili che si integrano perfettamente – conclude la Berlingieri – nelle dimensioni del quotidiano».

(Fonte immagine Comune di Altomonte)

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.