1 ora fa:Il colonnello Luigi Greco è il nuovo comandante della Polizia Locale di Corigliano-Rossano
4 ore fa: Bretella di Sibari, Papasso: «Da noi un no al progetto che isolerebbe Sibari»
5 ore fa:Al via la storica azione di ripascimento costiero di Pantano
2 ore fa:Aggiudicata la gara per i lavori di rigenerazione urbana a Cantinella
7 ore fa:Ospedale Cariati, in arrivo due nuovi medici cubani ma restano le criticità
6 ore fa:Nuovo Pignone BH arriva a Corigliano-Rossano: al via la rivoluzione industriale nel Porto
3 ore fa:Verso l'estate, basta ruspe e pulizie meccaniche sulle spiagge: la strada per la Bandiera Blu passa anche da qui
8 ore fa:Il secondo Checkmate Co-Ro di scacchi conferma bissa il successo della prima edizione
7 ore fa:Oriolo è uno dei borghi più belli... «ma solo virtualmente»
3 ore fa:Teatro a Corigliano-Rossano: tutto pronto per “Il Giocattolaio”

Prosegue senza sosta "Alto Impatto": più di 800 persone identificate e tre denunciate

1 minuti di lettura

COSENZA - Considerevoli i risultati ottenuti nella trascorsa settimana dalla cosiddetta operazione “Alto Impatto”, decisa in sede di Riunione Tecnica di Coordinamento presieduta dal Prefetto di Cosenza, Vittoria Ciaramella e predisposta in sede di tavolo tecnico dal Questore della Provincia di Cosenza Giuseppe Cannizzaro, d’intesa con i Comandanti Provinciali dell’Arma dei Carabinieri Colonello Agatino Saverio Spoto e della Guardia di Finanza Colonnello Giuseppe Dell’Anna.

Le attività di controllo hanno comportato l’impiego di un significativo dispiegamento interforze sul territorio, attraverso la presenza congiunta dei militari dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, delle unità del Reparto Prevenzione Crimine “Calabria Settentrionale” della Polizia di Stato, delle unità Cinofile, di specialisti delle varie Forze di Polizia nonché delle Polizie locali competenti.

L’intensificazione del controllo del territorio attraverso le operazioni connesse di tutte le Forze di Polizia è finalizzata al contrasto di ogni forma di illegalità.

Le attività poste in essere hanno interessato i Comuni di Cassano Jonio, Scalea, Corigliano-Rossano e Cosenza.

I posti di controllo eseguiti nei suddetti centri urbani hanno portato all’identificazione di un consistente numero di persone, nonché è stata effettuata la verifica di una considerevole quantità di autovetture e motocicli. In particolare, a seguito dei predetti controlli si è giunti a denunciare a piede libero tre individui, di cui due per uso personale di sostanze stupefacenti, ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90, ed uno per possesso di attrezzi atti allo scasso. Altresì, sono stati oggetto di verifiche alcuni esercizi commerciali ed un circolo ricreativo al quale è stata contestata la violazione dell’art. 29 del D.Lgs 504/95 per omessa denuncia fiscale relativa alla vendita e somministrazione di prodotti alcolici. Sono stati controllati, inoltre, numerosi individui sottoposti alla misura degli obblighi di legge e con pregiudizi penali.

Gli accurati controlli hanno consentito di conseguire i seguenti risultati complessivi: 815 persone identificate; 508 veicoli controllati; 53 posti di controllo; 3 persone denunciate a piede libero; 5 esercizi pubblici controllati; 15 violazioni al Codice della Strada contestate; 3 patenti di guida ritirate.

 

 

 

 

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.