16 ore fa:Presentazione CambiaVento: numerose le presenze
13 ore fa:Il Museo delle Maschere di Alessandria del Carretto si prepara all'apertura e svela il nuovo logo
18 ore fa:I liceali di Trebisacce vincono al “Festival dei Giovani di Gaeta 2024”
12 ore fa:Con il "Porta a Porta" dall'1 maggio arrivano anche i nuovi mezzi di raccolta
20 ore fa:Peppe Voltarelli in tour in Belgio e Francia
19 ore fa:Al Polo Infanzia Magnolia parte il progetto di prevenzione contro l'abbandono degli animali
14 ore fa:Sila-Mare, la strada privilegiata per la ricostruzione del Viadotto Ortiano: aprono i cantieri
18 ore fa:Il Comando Militare Esercito Calabria dona il sangue
20 ore fa:Da tutta la Calabria per il Festival più lungo che c'è
19 ore fa:Campi Flegrei, la Calabria è pronta ad accogliere più di 56mila sfollati?

Operazione Omnia, dopo 16 anni revocata la confisca di un capannone commerciale e di un terreno a Cassano

1 minuti di lettura

CASSANO JONIO - Ornella Forastefano ha ottenuto la revoca di confisca di un capannone commerciale e dell’annesso terreno sito in Cassano allo Ionio- Sibari, sequestrati il 2 luglio 2007, nell’ambito dell’operazione Omnia, poi confiscati il 2 marzo 2010 dal Tribunale di Castrovillari con la Sentenza di primo grado. È stata una vicenda giudiziaria complessa, portata avanti dall’avvocato Enzo Belvedere, difensore della Forastefano.

Dopo 16 anni, con l’acquisizione di prove nuove, dichiarative e documentali e l’autorevole sigillo di una pronuncia di accoglimento dei motivi di ricorso e di rinvio ad altra sezione, la Corte di Appello di Catanzaro, con provvedimento depositato il 27 gennaio 2023, ha revocato la confisca di tali beni e ne ha disposto la restituzione alla titolare. 

Tutti i precedenti provvedimenti giudiziari, ottenuti su richiesta della DDA di Catanzaro, avevano ritenuto che il capannone ed il circostante terreno fossero nella disponibilità di un imputato, poi condannato nel cosiddetto processo Omnia. Con la raccolta e produzione di elementi nuovi, non valutati nel processo, l’avvocato Belvedere ha dimostrato l’esclusiva titolarità in capo alla sua assistita, «estranea al processo e mai indagata», tanto si legge nella nuova Ordinanza della Corte di Appello di Catanzaro, che si è uniformata ai principi dettati dalla Cassazione. 

La Corte ha ribadito, inoltre, che «le prove nuove sono idonee a smentire l’assunto accusatorio dell’interposizione fittizia, basato sul fatto che Forastefano Ornella, coniugata con Cosentino Vincenzo, ha acquistato i beni in costanza di matrimonio», ristabilendo la verità e restituendo un bene ingiustamente sottratto per 16 anni alla legittima proprietaria.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.