2 ore fa:Vaccinazioni a Vaccarizzo, il Sindaco: «Non alimentare l’odio sociale, la magistratura faccia chiarezza»
5 minuti fa:La procura di Cosenza chiude il cerchio su un piromane: aveva dato fuoco a un'area boschiva in modo doloso
2 ore fa:Emergenza Covid «dati allarmanti». Guccione auspica una zona rossa per la provincia di Cosenza
1 ora fa:Pandemia in Calabria, Oliverio: «servono misure urgenti, concrete ed adeguate per far fronte alla gravità della situazione»
2 ore fa:Crisi da coronavirus, Saccomanno (Lega): «La chiusura delle attività è stato un duro colpo per l’economia territoriale»
3 ore fa:Calendario venatorio, Gallo: «tar certifica legittimità nostro operato»
2 ore fa:Sanità in Calabria, De Magistris denuncia una «situazione gravissima al limite della tragedia»
1 ora fa:Ora la priorità è svuotare i pronto soccorso: verso l'attivazione di 90 posti letto covid
2 ore fa:A Cariati 64 positivi e 82 ordinanze di quarantene in corso
1 ora fa:Italia del Meridione, Flora Caruso nominata segretaria regionale Idm donne

Castrovillari piange la scomparsa dell’ex preside dell’Itis Vittorio Castriota

1 minuti di lettura

CASTROVILLARI – È tornato alla casa del Padre, il preside, Vittorio Castriota, figura di spicco in ambito scolastico.  Nato il 19 settembre del 41, Castriota è stato per 42 anni, preside presso l’Istituto Tecnico ITIS di Castrovillari ed ancor prima insegnante.

Grande combattente nell’ambito scolastico, si è sempre battuto per i diritti principali fondamentali che hanno consentito agli alunni di istruirsi indipendentemente dalle loro condizioni economiche. Si era battuto anche contro il “decreto mangia classi” dell’allora Ministro Moratti.

«La scuola - diceva Castriota - non è un'azienda, un'industria o una fabbrica ma una palestra di vita dove si forma la coscienza democratica di una Nazione».

Il prof. Castriota, fedele alla sinistra, è stato vicesindaco con l’amministrazione Vico e consigliere comunale negli anni 80. Il preside, Castriota, ha sempre saputo cogliere le novità, senza perdere però mai di vista l'obiettivo finale e cioè la formazione degli studenti.

Senza dubbio ci mancherà il valore massimo da lui espresso: la capacità di essere caposcuola e maestro indiscusso, uomo di cultura che gli piaceva esplorare, conoscere, usi, costumi, tradizioni delle capitali europee e in quei luoghi ha organizzato diversi viaggi d’ istruzione.

Ha formato tanti alunni che oggi hanno posti di rilievo in ogni ambito ma, soprattutto è stato capace di creare le condizioni perché numerosi studenti, potessero esprimere le loro potenzialità e capacità battendosi per una scuola nuova raggiungendo traguardi importanti.

Oggi ci ha lasciati ma sicuramente non andrà persa l'enorme eredità culturale che ha saputo creare. Partecipiamo al dolore della famiglia Castriota, della moglie, Francesca Antille, dei figli Marco e Benedetto, dei nipoti che adorava e della nuora, Luisa.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.