1 ora fa:Attentati alle attività commerciali di Sibari, Papasso chiede un presidio fisso di forze dell’ordine
1 ora fa:A Castrovillari "buona la prima" per il Pollicino Book Fest
34 minuti fa:Al Polo Liceale di Rossano in scena lavori teatrali del Progetto "Staging Europe: This is us. We. Our past. Our future"
4 ore fa:Urbact, Corigliano-Rossano protagonista del programma europeo City-to-City Exchanges
13 ore fa:Incidente alle porte di Vaccarizzo: coinvolto il Sindaco Pomillo, trasferito in ospedale
16 ore fa:Corigliano-Rossano: approvato il bilancio di previsione
2 ore fa:«I centri storici di Corigliano e Rossano sono in condizioni pietose»
15 ore fa:Prospettive e programmi per Corigliano-Rossano
4 minuti fa:Aborto, Scutellà (M5s): «Il governo Meloni si allinea ai più retrogradi e conservatori governi di destra europei»
2 ore fa:Ripiomba l'inverno nella Calabria del nord-est. E sarà così fino a maggio

Stasi sulla tragica vicenda di Steccato di Cutro: «Non è umano restare indifferenti»

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - Anche il sindaco di Corigliano-Rossano ha ricordato il tragico evento di Cutro ad un anno dall'accaduto.

«Ci sono fenomeni complessi, che riguardano la storia dell'umanità, - ha dichiarato in una nota - che determinano l'esistenza di migliaia di persone e che non si possono banalizzare. Tra questi le migrazioni. Soprattutto ci sono linee che l'umanità non dovrebbe mai superare ed invece continua a travalicare, per superbia o indifferenza».

«Ci sono uomini e donne, bimbi ed anziani, che stanno morendo sotto le bombe in Est Europa ed a Gaza, oppure in mare, inseguendo una speranza, come accadde esattamente un anno fa a largo di Steccato di Cutro. È umano restare indifferenti? Chiedetelo a Vincenzo, il pescatore che ha salvato i pochi superstiti di quella strage e che non riesce più a fare il suo mestiere, ad andare in acqua, perché "gli sembra di raccogliere ancora corpi"».

«Sappiamo tutti - conclude - che non è umano restare indifferenti, e la nostra è una città umana, che non dimentica».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.