9 ore fa:Tutto pronto a Lauropoli per la "Primavera in Pizza"
9 ore fa:A Cariati iniziati i lavori di ripascimento costiero
12 ore fa:A Frascineto presto fruibile il sentiero Arcobaleno, dotato anche di tavolette braille
12 ore fa:Contributi per impianti fotovoltaici, per Scutellà (M5s) «è l'ennesima beffa del Governo»
12 ore fa:Nella Calabria del nord-est più di 160mila persone chiamate alle urne delle Amministrative di giugno
13 ore fa:Disputato a Co-Ro il "sociale primaverile di equitazione". Qui i nomi dei partecipanti
10 ore fa:Il calabrese Natale Mazzuca nominato vicepresidente di Confindustria
10 ore fa:Nuove forze a supporto del Garante della Salute
13 ore fa:Falbo invita Chiaravalle per un sopralluogo sulle arterie stradali nel cassanese
11 ore fa:Il San Marco in lista per diventare patrimonio Unesco, Straface ringrazia Occhiuto e Varì

Annunziata, eseguiti 100 interventi con il robot "Da Vinci" grazie al protocollo Unical

1 minuti di lettura

COSENZA - A distanza di nove mesi la chirurgia robotica stacca il primo tagliando e segna il primo traguardo.

«Cambiano - si legge nella nota - i setting operatori di Urologia, Ginecologia e Chirurgia generale: il Da Vinci replica i gesti eseguiti dal chirurgo alla console, ma permette di operare con maggiore precisione grazie alla soppressione del tremore naturale delle mani e alla possibilità di moltiplicare i movimenti. Ad un anno dalla sigla del Protocollo con Unical si registrano i primi risultati nella direzione del miglioramento dei servizi sanitari sul territorio, dell’incremento dell’offerta di cure e salute e nell’ inversione del trend di migrazione sanitaria».

«La geografia del nuovo Atto Aziendale - riporta in conclusione la nota - rafforza questi successi e il progetto di crescita e rilancio dell’ospedale Annunziata  che trasformerà, l’hub di Cosenza in policlinico universitario».

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.