10 ore fa:Soddisfazione di Movimento per la vita per l'elezione di Natale Bruno alla vicepresidenza di FederVita
11 ore fa:Decontribuzione sud, Ferrara (M5s) : «Un successo, richiesta la conferma di proroga»
11 ore fa:Ferdinando Laghi e Luigi de Magistris a Castrovillari per ringraziare gli elettori: «Le elezioni un punto di partenza»
10 ore fa:Bevacqua (Pd) sulle nomine Corap: «Erano e sono illegittime»
12 ore fa:Calopezzati, la Fabbrica Tessile Bossio partecipa alla manifestazione nazionale Apriti Moda 2021
11 ore fa:Quattro anni fa nasceva Corigliano-Rossano… per volere del popolo
13 ore fa:Con “Frantoi aperti” Cerchiara punta sul turismo esperienziale
13 ore fa:Un ex carabiniere rossanese finisce ai domiciliari, molestava un’intera famiglia
12 ore fa:Saracena, al Centro turistico di Novacco lavori di adeguamento igenico-sanitario
14 ore fa:Covid, diminuisce la pressione sugli ospedali calabresi ma Cosenza piange una vittima

Cassano Jonio, agrumeti nel Crati: il comune dispone l'immediato sgombero dell'area

1 minuti di lettura

CASSANO JONIO - Il responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Cassano All’Ionio, Antonio Iannicelli, ha emesso un’ordinanza e una ingiunzione nei confronti del titolare di un’azienda agricola di Corigliano-Rossano, quale responsabile degli abusi, affinchè proceda alla eradicazione dell’agrumeto e del relativo impianto di irrigazione, realizzato in contrada Casa Bianca, su terreni identificati in catasto del Comune di Cassano all’Ionio, poiché ricadenti in un’area gravata da vincolo archeologico indiretto e da vincolo paesaggistico.

Una vicenda amministrativa e giudiziaria, avviata nel 2013 con una prima ordinanza emessa dall’ente locale jonico, proseguita con ricorsi del destinatario sia al TAR, che nel giudizio disponeva il ripristino dello stato dei luoghi ed il ripristino dell’officiosità idraulica, per essere la giurisdizione devoluta al tribunale superiore delle Acque Pubbliche, che a sua volta respingeva con sentenza il ricorso significando che bisogna procedere alla eradicazione dell’agrumeto.

Sulla scorta di tutto ciò, il responsabile del settore urbanistica del Comune di Cassano, visto lo strumento urbanistico vigente; le leggi in materia e il regolamento dell’ente locale, ha ordinato  al titolare dell’azienda agricola in questione, quale proprietario e responsabile degli abusi, di procedere alla demolizione, ovvero, al ripristino dello stato dei luoghi entro trenta giorni dalla notifica dell’atto, senza pregiudizio delle sanzioni penali.

In caso di inottemperanza all’ordine impartito, il destinatario è stato avvertito che si procederà d’ufficio all’esecuzione dell’ordinanza e, perciò, all’eradicazione dell’impianto agrumicolo e del relativo impianto di irrigazione, con addebito delle spese sostenute e con ogni altra conseguenza di legge.

Il provvedimento è stato notificato al Presidente della Giunta Regionale di Catanzaro, alla Regione Calabria Dipartimento Infrastrutture - Lavori Pubblici, al Prefetto di Cosenza, al Pubblico ministero presso la Procura di Castrovillari, alla Tenenza dei Carabinieri di Cassano all’Ionio, alla Guardia di Finanza di Sibari, al sindaco di Cassano Jonio Gianni Papasso, al Segretario comunale e al Comando di Polizia Municipale.

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.