1 ora fa:Covid, in Calabria continuano a diminuire i nuovi casi (+72) - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
6 ore fa:Eccezionale grandinata nella Sibaritide, Coldiretti chiede immediata ricognizione dei danni
7 ore fa:Ossessionava la compagna, stalker condannato dal tribunale di Castrovillari
5 ore fa:IL ROTOCALCO DELL'ECO - Una settimana di notizie in pillole
7 ore fa:Santa Messa inizio Ministero Pastorale Mons. Maurizio Aloise
8 ore fa:Regionali, Angelo Broccolo sarà candidato nella lista di Mimmo Lucano
2 ore fa:ARIE E RECITATIVI – Vicoli, belve e verità
7 ore fa:Miss Hitler, difesa dall’avvocato Francesco Nicoletti, non risponde al gip
8 ore fa:La Città dei giovani e delle donne riletta attraverso Boccaccio
6 ore fa:Il talentuoso pallavolista Laurenzano passa alla Prisma Taranto in SuperLega

Vaccini, il presidente Spirlì apre alla «gestione condivisa» tra Esercito e Regione

1 minuti di lettura

CATANZARO - «Oggi ho incontrato il generale Figliuolo, al quale ho portato il ringraziamento di tutti i calabresi per quanto l’Esercito sta facendo per la nostra campagna vaccinale.»

È quanto dichiara il presidente della Regione Calabria Nino Spirlì.

«Al commissario per l’emergenza, inoltre, ho rivolto l’invito a intervenire sul ministro della Difesa, Lorenzo Guerini - a cui presto chiederò un incontro -, al fine di presentare una proposta per la Sanità calabrese: laddove la presidenza del Consiglio decidesse – come speriamo vivamente – di intervenire per la copertura del debito regionale, sarebbe auspicabile una gestione del settore condivisa tra Regione ed Esercito, per tutto il tempo necessario e allo scopo di migliorare il trattamento dei pazienti, di recuperare la dignità dei luoghi della salute e l’uso appropriato di tutti gli strumenti.»

«Un affiancamento di questo tipo avrebbe un valore straordinario, conclude Spirlì, in una terra da troppo tempo ferita dai silenzi, dalle omissioni e dalle scorribande dei pirati della sanità».

 

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.