7:01 pm:Il Crati torna a far paura: superato nel pomeriggio il livello di guardia. Protezione civile allertata
12:30 pm:Parco archeologico di Sibari: ora (forse) si fa sul serio. Nominato un Cda “strategico”
10:30 am:«Ospedale subito!» la battaglia della Lega tumori sul presidio "Cosentino" di Cariati
10:01 am:Test rapido antigenico per alunni e famiglie dell’IC di Cariati
5:14 pm:Lo studio del rossanese Novelli: contro il Covid in arrivo gli anticorpi monoclonali
11:00 am:Calabria: calano contagi e indice tamponi. Terapia intensive in discesa - TUTTI I NUMERI DEL CONTAGIO
10:01 am:Drogava un’anziana. I familiari danno incarico all’avv. Francesco Nicoletti per denunciare la badante
12:01 pm:IL ROTOCALCO DELL'ECO - Una settimana di notizie in pillole
12:01 pm:Covid. Il Pollino piange ancora morti per la pandemia: la situazione
10:40 am:Verdi: «Presenteremo una lista forte e competitiva per il rinnovo del Consiglio regionale»

Riapertura ospedale Cariati, Le Lampare: «L'occupazione sta sortendo effetti»

1 minuti di lettura

Il comitato del presidio popolare permanente, dopo undici giorni di occupazione, apprende «positivamente e con moderato ottimismo» le parole del vice ministro alla Salute Pierpaolo Sileri che con un post ha richiamato proprio il caso dell'ospedale "Vittorio Cosentino" (leggi anche Sanità, Sileri: «Il nuovo Commissario avrà pieni poteri e opererà con la GdF»)

«Durante la trasmissione Titolo V e sulla sua pagina Facebook - scrive in una nota il direttivo de "Le Lampare" di Cariati - lo stesso, ha manifestato la volontà di riaprire l’Ospedale Vittorio Cosentino. È un risultato importante - precisano - che premia la caparbietà di tantissima gente che si sta spendendo per la causa del nosocomio cariatese».

Ora il comitato che più di una settimana sta presidiando il nosocomio chiede al ministro Speranza, al vice ministro Sileri, alla classe dirigente del territorio, parlamentari e consiglieri regionali: «Immediato sblocco del turn over e reintegro del personale a servizio del Punto di Primo Intervento e degli altri servizi ancora attivi; l'inserimento nella rete ospedaliera regionale per acuti dell’Ospedale Vittorio Cosentino di Cariati; la revoca del Piano Di Rientro».

«È importante - aggiungono - che la politica capisca lo stato di abbandono e l’assenza di servizi essenziali, come quelli sanitari, sulla costa jonica e si assuma le sue responsabilità e faccia proprie le nostre richieste».

«Questi primi risultati raggiunti dalla protesta - si legge ancora nella nota - erano inimmaginabili fino a poco tempo fa. Noi non ci fermeremo fino a quando non arriveremo al risultato più importante: l’apertura dell’Ospedale di Cariati. Invitiamo il vice ministro Sileri - concludono - a visitare la struttura del Vittorio Cosentino prendendo visione in persona dello stato dei luoghi. Non è più tempo di delegare, è tempo di agire».

Marco Lefosse
Autore: Marco Lefosse

Classe 1982, è schietto, Idealista e padre innamorato. Giornalista pubblicista dal 2011. Appena diciottenne scrive alcuni contributi sulla giovane destra calabrese per Linea e per i settimanali il Borghese e lo Stato. A gennaio del 2004 inizia a muovere i passi nei quotidiani regionali. Collabora con il Quotidiano della Calabria. Nel 2006 accoglie con entusiasmo l’invito dell’allora direttore de La Provincia, Genevieve Makaping, ad entrare nella squadra della redazione ionica. Nel 2008 scrive per Calabria Ora. Nell’aprile 2018 entra a far parte della redazione di LaC come corrispondente per i territori dell’alto Jonio calabrese. Dall’1 giugno del 2020, accoglie con piacere ed entusiasmo l’invito dell’editore di guidare l’Eco Dello Jonio, prestigioso canale di informazione della Sibaritide, con una sfida: rigenerare con nuova linfa ed entusiasmo un prodotto editoriale già di per sé alto e importante, continuando a raccontare il territorio senza filtri e sempre dalla parte della gente.