11 ore fa:Estate, Corigliano-Rossano propone sconti e agevolazioni per i turisti tesserati Unpli
11 ore fa:Spiagge plastic free, il 16 maggio il WWF fa "pulizia" sulle spiagge del litorale ionico
9 ore fa:L'Arcivescovo Satriano saluta la comunità diocesana e consegna le benemerenze ecclesiastiche
11 ore fa:Beccato al "market" della droga: arrestato (e poi rilasciato) un trentenne di Rossano
8 ore fa:Amendolara attende il ritorno dei treni regionali tra Sibari e Metaponto
9 ore fa:Rinviata la gara per l'assegnazione dei lotti balneari? Lefosse: «L'estate è già finita»
9 ore fa:Il Maggio Europeo di Corigliano-Rossano fa tappa in Grecia, a Salonicco.
8 ore fa:Il pronto soccorso di Cariati rischia di collassare: pronto ad andar via un altro medico
8 ore fa:Altomonte è una delle tappe del Trofeo turistico "Borghi in Moto"
9 ore fa:Corigliano-Rossano, la minoranza denuncia al Prefetto irregolarità sulla convocazione delle sedute consiliari

Asili nido, in Calabria i più economici ma mancano i posti

1 minuti di lettura

Secondo un’indagine di Cittadinanzattiva, la spesa media di una famiglia calabrese è di 170 euro al mese. Catanzaro il capoluogo più economico d’Italia: 100 euro al mese

Una famiglia calabrese, con un bimbo al nido, spenderà in media 170 euro al mese, per il 2019/20. Si tratta del 6,4% in più rispetto al 2018/19. Il dato, che è estrapolato dal report di Cittadinanzattiva, è positivo, nonostante l’aumento: la media nazionale è di 303 euro. Catanzaro è il capoluogo di provincia meno caro d’Italia, con una retta mensile media di 100€. La fotografia dell’associazione di cittadinanza presenta un’Italia divisa su tariffe, posti disponibili, agevolazioni per le famiglie: al Nord si registrano le rette più alte, ma anche maggiori misure di agevolazione per le famiglie; il Sud invece è più contenuto sui costi, seppur in aumento rispetto all’anno precedente, ma pecca sulla disponibilità di posti, specialmente nelle strutture pubbliche.
IN CALABRIA LA COPERTURA SI ATTESTA ALL'8,8%
La retta più alta in Trentino Alto Adige, pari a 472 euro in media, quella più bassa in Molise, 169 euro. Le regioni settentrionali si caratterizzano per una spesa media per le famiglie più elevata, ma in decremento rispetto all’anno precedente, stabile la spesa al Centro e in aumento invece nelle regioni meridionali (+5,1%). Lecco il capoluogo più costoso con 515 euro di spesa media a famiglia. Ad Andria incremento boom del 105,5% (si passa dai 146€ del 2018/19 ai 300€ dell’anno in corso). Trova posto in un asilo nido poco più di un bimbo su cinque, ma la copertura è assai variegata fra le diverse Regioni: si va dal 34,3% dell’Umbria al 6,7% della Campania e ben sei regioni sono sotto la media nazionale (21,7%). In Calabria la copertura si attesta all’8,8%. Questi i dati dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, realizzato nell’ambito del progetto “Consapevolmente consumatore, ugualmente cittadino”. L’indagine ha interessato le rette applicate al servizio di asilo nido comunale in tutti i capoluoghi di provincia, con riferimento ad una famiglia tipo composta da tre persone (due genitori e un minore di età 0‐3 anni) e con un indicatore Isee pari a 19.900 euro. le rette rilevate fanno riferimento all’anno educativo in corso e riguardano gli asili nido a tempo pieno, ove presenti, con frequenza per cinque giorni a settimana. Nel calcolo non sono state considerate né le eventuali agevolazioni attivate dai Comuni in virtù dei provvedimenti regionali, né quelle di derivazione nazionale.
Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.