16 ore fa:Giornata della Ristorazione in programma per il prossimo 18 maggio
13 ore fa:Lectio Magistralis di Mario Vicino a Castrovillari
12 ore fa:La Calabria del nord-est non è ancora pronta per la nuova frontiera delle Auto EV
14 ore fa:Baia di Borea, nel piccolo borgo di Calopezzati soffia il vento del cambiamento
11 ore fa:Corigliano Rossano, costituiti i Giovani Europeisti Verdi: Zubaio e Nigro eletti portavoce
13 ore fa:Mormanno, finanziata la Compostiera di Comunità
11 ore fa:Corigliano-Rossano: approvato il bilancio di previsione
8 ore fa:Incidente alle porte di Vaccarizzo: coinvolto il Sindaco Pomillo, trasferito in ospedale
12 ore fa:Tumore al seno: il primo in Italia a testare un innovativo strumento è un chirurgo calabrese
9 ore fa:Prospettive e programmi per Corigliano-Rossano

Riaperto (finalmente) al traffico veicolare il Ponte Saraceno a Trebisacce

1 minuti di lettura

TREBISACCE- Da ordinanza N.4 del 17.01.2024 il ponte sul torrente Saraceno, al Km 48+850, veniva chiuso al traffico veicolare per lavori di ristrutturazione ad opera della provincia e oggi, 28 Marzo 2024, è stato ufficialmente riaperto.

«Un ponte strategico - riporta la nota - per le due comunità attigue di Villapiana e Trebisacce. Immediata è stata l'insorgenza di Ass.Op.Ec l'Associazione dei commercianti di Trebisacce, guidata da Perrone Nicola. Proprio quest'ultimo, assieme agli Associati, ha lamentato il grave disagio economico che di riflesso, la suddetta chiusura portava all'economia di Trebisacce. Difatti, l'interscambio economico tra i due paesi vicini, è stato fortemente compromesso in questi mesi poiché il tratto chiuso ha inibito e ridotto fortemente la circolazione tra le due comunità, considerando che l'unico percorso alternativo è la ex strada Statale 106. Il Ponte sul torrente Saraceno rappresenta, da sempre, un'arteria di collegamento comoda e veloce per motocicli, neopatentati e per chi, per scelta, non ama percorrere la Ex Statale 106 essendo molto trafficata».

«Solerte - si legge più avanti - è stata la visita in data 01.02.2024 del Dirigente Provinciale Ingegnere Gianluca Morrone e successivamente anche del Presidente della Provincia Rosaria Succurro, che dopo un opportuno sopralluogo, hanno sollecitato entrambi il cronoprogramma previsto dalla Ditta, che a sua volta, si è resa disponibile per ridurre al minimo i disagi. E proprio grazie all'ascolto attivo ed alla disponibilità delle Istituzioni, nella fattispecie della Consigliera Regionale e Presidente della terza commissione, Pasqualina Straface, prontamente attenzionata di quanto stava accadendo, ha vigilato e garantito il rispetto degli accordi presi, ed  i lavori si sono conclusi in tempi celeri».

 «Siamo immensamente grati alle Istituzioni - ha dichiarato  il presidente di Assopec Nicola Perrone - per avere ascoltato le nostre richieste, un risultato che testimonia l'importanza del dialogo e della collaborazione civica».

 

Rita Rizzuti
Autore: Rita Rizzuti

Nata nel 1994, laureata in Scienze Filosofiche, ho studiato Editoria e Marketing Digitale. Amo leggere e tutto ciò che riguarda la parola e il linguaggio. Le profonde questioni umane mi affascinano e mi tormentano. Difendo sempre le mie idee.