16 ore fa:Corigliano Rossano, costituiti i Giovani Europeisti Verdi: Zubaio e Nigro eletti portavoce
15 ore fa:Corigliano-Rossano: approvato il bilancio di previsione
14 ore fa:Prospettive e programmi per Corigliano-Rossano
16 ore fa:Tumore al seno: il primo in Italia a testare un innovativo strumento è un chirurgo calabrese
21 minuti fa:Attentati alle attività commerciali di Sibari, Papasso chiede un presidio fisso di forze dell’ordine
3 ore fa:Urbact, Corigliano-Rossano protagonista del programma europeo City-to-City Exchanges
50 minuti fa:A Castrovillari "buona la prima" per il Pollicino Book Fest
1 ora fa:Ripiomba l'inverno nella Calabria del nord-est. E sarà così fino a maggio
2 ore fa:«I centri storici di Corigliano e Rossano sono in condizioni pietose»
13 ore fa:Incidente alle porte di Vaccarizzo: coinvolto il Sindaco Pomillo, trasferito in ospedale

I Sepolcri Pasquali fatti dai bambini del Polo Infanzia Magnolia di Co-Ro

1 minuti di lettura

CORIGLIANO-ROSSANO - I bambini del Polo dell’Infanzia accreditato Magnolia (Scuola Materna e Asilo Nido) di Corigliano – Rossano si sono resi protagonisti di un laboratorio speciale: hanno realizzato anche loro i sepolcri pasquali, i semi di grano che germogliano al buio per simboleggiare la morte e la Resurrezione di Gesù.

Dal seme al germoglio, prendersi cura della terra ed osservare il ciclo della natura, primo passo per rispettare e salvaguardare l’ambiente.

«Il metodo che continuiamo a preferire – dichiara la direttrice Teresa Pia Renzo – resta quello dell’esperienza e della creatività. È importante che i bambini imparino a rispettare l'ambiente e che lo facciano attraverso iniziative come questa collegata al rituale del Giovedì Santo. Grazie a questo laboratorio i bambini hanno seguito passo passo tutte le fasi del grano, lasciato a germogliare al buio e visto spuntare con stupore».

Redazione Eco dello Jonio
Autore: Redazione Eco dello Jonio

Ecodellojonio.it è un giornale on-line calabrese con sede a Corigliano-Rossano (Cs) appartenente al Gruppo editoriale Jonico e diretto da Marco Lefosse. La testata trova la sua genesi nel 2014 e nasce come settimanale free press. Negli anni a seguire muta spirito e carattere. L’Eco diventa più dinamico, si attesta come web journal, rimanendo ad oggi il punto di riferimento per le notizie della Sibaritide-Pollino.