5 ore fa:«I cassanesi hanno premiato la buona politica. Tanta astensione ma risultato storico»
6 ore fa:Giorgio Calcaterra percorrerà i 17 km del CoRo ProMarathon. Ecco il percorso
4 ore fa:A Camigliatello prende il via la Sagra del Fungo: ecco quando
8 ore fa:«Grazie... comunque vada» le parole senza rassegnazione di Enza Bruno Bossio
8 ore fa:Crisi economica, l'Amministrazione comunale di Frascineto "tiene a bada" la pressione fiscale
2 ore fa:Canna, per Antonio Turchitto (Fratelli d'Italia) il borgo montano ha "Svoltato a destra"
5 ore fa:Rapine alle poste, il monito del Prefetto di Cosenza a Pt: «Nessun arretramento nei territori periferici»
5 ore fa:Invitalia presente al Jazz'Inn 2022 per sostenere chi propone un’idea di impresa
3 ore fa: “Centro storico in festa”, domenica l'appuntamento della settima Stagione concertistica
7 ore fa:A Co-Ro utilizzare gli impianti sportivi sarà più conveniente: ecco le nuove tariffe

Villapiana, le perplessità dell'opposizione sul sito scelto per far nascere la Casa delle Salute

1 minuti di lettura

VILLAPIANA - Il gruppo consiliare “Insieme per Villapiana” in una nota stampa ha espresso le proprie preoccupazioni in merito alla realizzazione della Casa della Salute sul territorio di Villapiana "attraverso le scelte adottate dalla maggioranza di governo".

"Come già detto - si legge nel comunicato stampa diffuso -  in diverse precedenti occasioni, il nostro voto in Consiglio Comunale è statoespresso perché siamo favorevoli alla realizzazione di un presidio sanitario sul nostro territorio ma chiediamo con fermezza che lo stesso venga realizzato nel miglior modo possibile e, in questa ottica, da subito abbiamo chiesto ed ottenuto che si inserisse in delibera anche la possibilità di realizzazione di una nuova costruzione su un terreno di proprietà Comunale. A distanza di quattro mesi dalla prima discussione sul tema, con la Delibera di Giunta Comunale n. 130 del 01/08/2022, in piena stagione estiva, siamo venuti a conoscenza che il Comune di Villapiana ha proceduto all'acquisto di un immobile in zona industriale, adiacente al Centro di Raccolta Differenziata in uso alla BSV, vicino il bitumificio ed alla Centrale di trasferenza, ed ha concesso con la stessa delibera il fabbricato in Comodato all'ASP di Cosenza per la realizzazione della Casa della Comunità. A nostro avviso, oltre alle incongruenze procedurali sugli adempimenti che hanno portato all'acquisto ed alla concessione in uso del fabbricato all'ASP Cosenza, sussiste una ben più grave questione politica in ordine alla scelta di un sito che non è in alcun modo idoneo alla realizzazione di un progetto di vitale importanza per lo sviluppo del nostro Paese. È per questo motivo che ci rivolgiamo ai consiglieri dello scalo di Villapiana, forse l’area territoriale maggiormente interessata da questo investimento, affinché si facciano carico, insieme a noi, della problematica ed insieme provare a ricondurre la dialettica ad un vero confronto perché si adotti la scelta migliore. Chi dei consiglieri comunali si assumerà la responsibilità di tale scelta? Noi come gruppo non saremo mai favorevoli allo sperpero di denaro pubblico e ci opporremo con ogni mezzo a questo scempio. L’investimento si faccia ma non resti una cattedrale nel deserto o un’opera troppo inutile per cui pentirsi in un prossimo futuro".

Andrea Mazzotta
Autore: Andrea Mazzotta

(Cosenza, 1978) Laureato in giurisprudenza, giornalista pubblicista, appassionato di comunicazione e arte sequenziale, è stato direttore della Biblioteca delle Nuvole di Perugia, direttore editoriale delle Edizioni NPE, coordinatore editoriale per RW-LineaChiara, collaborando con diverse realtà legate al settore dell'editoria per ragazzi. Collabora con il Quotidiano del Sud, Andersen, Lo Spazio Bianco, Fumo di China. E' un fedele narratore delle Cronache della Contea, luogo geografico e concettuale nel quale potenzialmente può succedere di tutto. E non solo potenzialmente.